Finanziaria 2003

Articoli indescrizioni e tagli

 

 

Roma -

Dalla lettura del comunicato stampa emesso dalla Presidenza del Consiglio e in attesa di poter prendere visione del disegno di legge concernente le disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - Legge finanziaria 2003 approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta n.71 del 30 settembre 2002, si conferma che ” l’autunno sarà molto caldo”.

Riguardo alle linee di indirizzo per i rinnovi dei contratti pubblici viene confermato quanto riportato nei precedenti comunicati della RdB Pubblico Impiego, non ci sono margini economici nemmeno da garantire il potere di acquisto dei salari.

E’ da ritenere che il blocco delle assunzioni nelle amministrazioni pubbliche riguarderà anche la categoria dei Vigili del Fuoco, lo si deduce dalla lettura dell’articolo pubblicato su il Sole 24 ORE di sabato 28 settembre u.s. Non solo, nello stesso articolo si dice che vi sarà una riduzione del 10 % del budget per i contratti a termine del personale a tempo determinato (vedi discontinui). Le uniche assunzioni possibili saranno forse quelle messe in preventivo per il 2002 e ancora non attuate.

Infine nei tagli alle spese è compreso l’aggiornamento degli standard di sicurezza negli aeroporti previsto dalle norme internazionali ( ICAO ). Si tratta di nuovi macchinari e attrezzature specifiche da impiegare negli aeroporti da parte dei Vigili del Fuoco e dei conseguenti corsi di aggiornamento. Vedi articolo del Sole 24 ORE del 30 settembre in allegato.

L’unica risposta a questa finanziaria di guerra è la mobilitazione di tutti i lavoratori. Una prima giornata di lotta è stata indetta da tutto il sindacalismo di base con lo SCIOPERO GENERALE del 18 ottobre che sarà caratterizzato con manifestazioni a livello REGIONALE.Le iniziative sono SEPARATE e ALTERNATIVE a quelle della CGIL, come separate ed alternative sono le parole d’ordine su cui viene convocato lo sciopero.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni