EXPO 3° INCONTRO

ammazza la vecchia… col flit

Milano -

Lavoratori,

sotto il titolo “potenziamento del servizio expo 2015 - aggiornamento”, il 24 ci siamo incontrati col comando per discutere dell’argomento.

Diciamo che novità non ce ne sono state, ma abbiamo assistito a qualche perla di saggezza…

In previsione dell’intensificarsi degli impegni, abbiamo ribadito il principio del recupero psicofisico dei lavoratori, in considerazione anche degli altri servizi extra orario ordinario; quindi il comando ci ha illustrato (anche se non ha lasciato copia) delle attuali disponibilità numeriche del personale, dichiarandosi fiducioso per il futuro…staremo a vedere…

Successivamente abbiamo toccato il problema della carenza di vetture per recarsi ai servizi EXPO, punto critico ammesso dal comando, che però confida sulla soddisfazione di tale richiesta, in un prossimo futuro.

Singolare l’uscita di un sindacalista, che su questo tema si sarebbe dichiarato disponibile a rinunciare alla 13^ ora di straordinario, pur di disporre di qualche vettura in più!... Come dire rinunciare a bere per mangiare…e che qualche ora tolta ai lavoratori, fosse sufficiente per acquistare delle vetture!...mah…

La cosa però sconcertante, è quando abbiamo posto il problema del trasporto dei DPI in assenza di mezzi dell’amministrazione, con i relativi problemi di igiene, immagine, ecc… Senza arrivare a casi di contatto di amianto, contagio biologico, cadaveri, polveri varie, ecc.. anche il semplice odore di fumo di indumenti e attrezzi, portati sulle proprie vetture o peggio sui mezzi pubblici, non è che sia il massimo…

Cristallina la risposta del comando, che dopo una lunga disquisizione, ha sostenuto che in fondo è possibile che il respiro del nostro vicino passeggero sul tram, sia più contaminato dei nostri DPI!!!!...e per quanto riguarda il contagio biologico, ci può essere lo stesso rischio andandoa trovare la nonna in ospedale!!!...

C’è bisogno di commenti?

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni