"Età media da capi reparto - parametri fisici da ausiliari"

A distanza di un anno dall'emanazione del DM 05/02/2002, dove si individuano le imperfezioni e le infermità che costituiscono causa di inido

Torino -

Lavoratori messi a riposo forzato in tutti i comandi d’Italia.

Tutto questo lo dobbiamo a chi ha sottoscritto gli accordi nel merito del decreto senza la minima preoccupazione del futuro, pensando di riparare il danno cagionato con la costituzione di una “commissione medica centrale” che dovrebbe giudicare tutti allo stesso modo. ....SPERIAMO...!!!! Ma con quali parametri???

In una situazione di pensionamenti ritardati; ingresso in ruolo ad età medie sempre più da qualificati e non da vigili; C.G.I.L., CISL e UIL sottoscrivono tabelle che dettano parametri fisici degni di “ PILOTI DI CACCIA” al loro ingresso in accademia, cioè a 20 anni.

Ebbene sì, sindacalisti “lampadati” che svolgono lavoro amministrativo nel corpo nazionale che non sanno nulla degli interventi e non si preoccupano dell’età media degli operativi soggetti alle visite mediche. No! Perché a loro la cosa non riguarda, è un problema di chi viene scartato, se lo sbrogli lui.

Non sarebbe stato più semplice adoperarsi perché chi risultasse inidoneo al servizio operativo, naturalmente con parametri che tenessero conto della reale situazione del personale, venisse spostato a ruolo logistico del Corpo Nazionale, come già avviene per i volontari, invece che vedersi accantonare come una cosa vecchia ed usata non più utile e tutto questo dopo aver dedicato l’intera vita lavorativa al soccorso?

Sì!! Nessuno ha tenuto conto dell’effettiva situazione del personale in ruolo dove, lavoratori di 50 anni e più, continuano a salire sistematicamente sulla partenza senza poter neanche sperare in un incarico più consono all’età anagrafica, come direbbe la più elementare logica dell’interesse dei lavoratori.

Cari colleghi chi ha la maggioranza per decidere del nostro presente e futuro continua a sottoscrivere “CASTRONERIE” E POI A RICHIEDERE INCONTRI PER RIDISCUTERE IL MAL FATTO.

VOLETE CONTINUARE COSI’?? NON E’ ORA DI CAMBIARE CHI VI RAPPRESENTA A ROMA???

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni