Ennesima richiesta d'informazione sulla situazione degli automezzi

In attesa della risposta da parte del Ministro, alla interrogazione parlamentare si chiede nuovamamente di conoscere i provvedimenti presi da parte

Roma -

Al Capo Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile

Pref. Mario MORCONE

 

Al Vice Capo Dipartimento

Dott. Ing. Alberto d'ERRICO

 

Al Direttore centrale per le risorse logistiche e strumentali

Dott. Ing. Giorgio MAZZINI

 

OGGETTO: automezzi di soccorso

In relazione alle segnalazioni da parte dalle strutture provinciali e regionali della scrivente O.S., in merito alle anomalie e alle gravi carenze strutturali delle Autopompe Euro Fire e Euro City, si chiede all'Amministrazione di fornire informazioni sui provvedimenti intrapresi.

La tematica è di estrema importanza per la sicurezza dei lavoratori impegnati nel servizio di soccorso e, non ultimo, nei confronti della pubblica incolumità conseguente alla circolazione di tali automezzi.

Su questo argomento Le abbiamo segnalato più volte che, le ultime dotazioni di EuroFire ed EuroCity durante i controlli in officine esterne a carico della nostra Amministrazione, hanno riscontrato cedimenti strutturali, tali da poter pregiudicare l'incolumità del personale vigile del fuoco e della cittadinanza.

Alla luce dell'anomalia verificatasi presso il comando di Milano su una APS, chiediamo se l’Amministrazione ha provveduto al controllo e alla messa in sicurezza di tutti gli automezzi Euro Fire operativi sul territorio nazionale.

La scrivente O.S. ritiene che l'ufficio competente abbia inviato, ai Comandi Provinciali la nota riguardanti le Aps Euro City Service Information Iveco fornita dalla ditta costruttrice in ritardo, visto che già dal 1997 erano state riscontrate analoghe anomalie.

Per quanto sopra e senza voler entrare nel merito delle specifiche questioni, restiamo in attesa di riscontro.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni