Ecco la realtà ! Altro che "Italia i 20 minuti" e altre frottole del genere

Tipico esempio delle condizioni in cui operano i vigili del fuoco di fronte alle emergenze - Nota RdB di Genova del 31 ottobre al Dirigente provi

Genova -

Al Dirigente Provinciale

Dott. Ing. Davide Meta

 

Oggetto: emergenza incendi boschivi del 16/10/03

 

La scrivente Organizzazione Sindacale, chiede chiarimenti alla S.V. su quanto accaduto durante l’emergenza per incendi boschivi che ha interessato la zona di Sestri Levante in data 16/10/03.

La squadra del distaccamento di Rapallo, del turno “A” di servizio, veniva inviata alle ore 12 circa, in zona operativa e rimaneva ad operare fino alla mezzanotte, senza che gli fosse fornito il pasto o alcun tipo di generi di conforto, rientrato al distaccamento di Rapallo, il personale veniva, dopo aver mangiato qualcosa in tutta fretta, inviato alle ore tre del mattino, nuovamente sulla zona operativa e vi rimaneva sino a mezzogiorno. Lo stesso giorno, dopo neppure otto ore di riposo, in palese mancato rispetto della normativa, riprendevano servizio alle ore 20 per il turno notturno.

In merito a quanto esposto, la scrivente O.S. chiede alla S.V.:

L’accertamento di eventuali responsabilità di chi doveva vigilare sulle condizioni psicofisiche del personale, (il c.s...Omissis, risulta, da nostra indagine, abbia chiesto più volte la sostituzione del personale denunciando le condizioni di stress psicofisico del personale).

Il personale interessamento della S.V. affinché non abbiano a ripetersi tali spiacevoli situazioni che denotano, a nostro modo di vedere, una totale assenza di tutela della salute e sicurezza del personale operativo ed una palese incapacità organizzativa.

La situazione di cronica carenza d’organico, non può e non deve continuare a pesare sulle condizioni di lavoro del personale con grave rischio per la propria incolumità.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni