E' proprio il caso di dire, "fin che la barca và lasciala andare".

Alessandria -

Prosegue il disinteresse da parte dello “staff” dirigenziale di questo Comando verso il soccorso tecnico urgente; riunioni, accordi, lettere, chiacchierate e l’unico risultato che si riesce ad ottenere ….  sono le ritorsioni da parte dei “capi”  verso chi cerca di far sindacato.

Il Comando di Alessandria sarà anche certificato iso 9…. sia sulla formazione che sulla prevenzione, a pensare che la parola d’ordina presso questa sede di servizio del CNVVF è “qualità”! bè se questa è qualità preferivamo prima quando eravamo più ignoranti! e se questi sono i vantaggi di essere nel comparto sicurezza, se questi sono i vantaggi ad essere equiparati alle altre forze che operano in questo comparto …. bè anche in questo caso preferivamo prima!!!.

 

Al Capo del Corpo Vigili  del  Fuoco del  Soccorso Pubblico e della difesa civile  Ing. Antonio GAMBARDELLA -Roma

epc

Direttore Regionale Vigili  del  Fuoco del  Soccorso Pubblico e della difesa civile  Ing. Michele Ferraro - Piemonte

Comandante Provinciale Vigili  del  Fuoco  del  Soccorso Pubblico e della difesa civile  Ing. Marco Cavriani - Alessandria  

Oggetto: predisposizione del servizio – accordi sindacali  

La scrivente RdB\CUB prosegue, nel segnalare a spettabile Dipartimento, prima attraverso il locale Dirigente, poi attraverso la competente Direzione regionale ora, visto l’assordate silenzio degli organi preposti, direttamente al Capo del Corpo che presso il Comando Provinciale di Alessandria, nonostante gli accordi intercorsi e ripresi durante l’ultima procedura di raffreddamento ad inizio anno 2008, i richiami istituzionali al rispetto delle regole e nonostante l’ultimo accordo sindacale siglato in contrattazione decentrata in data 3 giugno 2008, presso il Comando di Alessandria si prosegue nelle predisposizioni ed attuazione del servizi tecnico urgenti non confacenti con le attuali normative, disposizioni ed accordi sindacali vigenti. Oramai è diventata prassi consolidata, la predisposizione e l'attuazione di  servizi presso la sede centrale, oltre la 1 partenza, di una “squadretta” di tre unità  (pertanto non adibita al soccorso tecnico urgente), molte volte coordinata da un qualificato, da un capo squadra; mentre, presso le sedi distaccate si predispongono squadre di soccorso (di 5unità) con a capo un vigile permanente, e due\tre vigili e 1 precario!! al fine di fugare ogni fantasiosa successiva risposta od interpretazione del locale Dirigente alleghiamo alla presente diversi servizi già effettuati. Auspichiamo un positivo, fattivo e tempestivo interessamento da parte di questa Dipartimento al fine di garantire un soccorso tecnico urgente alla popolazione rispondente agli standar del CNVVF.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni