DICHIARAZIONE UNITARIA DELLO SCIOPERO PROVINCIALE DELLA CATEGORIA VIGILI DEL FUOCO BIELLA

2 AGOSTO 2022

Biella -

 

Le scriventi Organizzazioni Sindacali, espletato il tentativo di conciliazione in data 21 luglio 2022, con il quale non è stato possibile trovare una soluzione, anche temporanea, alla critica carenza di personale amministrativo ed operativo che affligge ormai da tempo il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Biella, proclamano lo sciopero provinciale di categoria per la giornata del 2 agosto 2022.

Le motivazioni sono legate al peggioramento della situazione inerente tutto l’organico del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Biella, in particolare nel settore operativo, nonché dell’ipotesi di distribuzione delle 140 unità derivanti dall’Art.1 comma 136 della Legge 27 dicembre 2019, n. 160 che prevede il potenziamento di sole 4 unità VF.

Allo stato attuale, il Comando su 94 unità teoriche conta un reale organico di 81 unità di cui: 71 a servizio operativo nei turni (18/17 per turno a cui è necessario togliere il 33% di assenze a vario titolo), 4 idonei parzialmente, 6 unità sopperiscono le carenze del personale amministrativo o hanno mansioni differenti (resp. autorimessa e ufficio di polizia giudiziaria) e inoltre nell’organico sono presenti una unità cinofila che svolge servizio presso il nucleo cinofili di Volpiano ma risulta in carico al Comando e una unità giunta quasi al termine del corso nazionale per piloti elicotteristi e che a breve si trasferirà ad altra sede.

Ne discende che ogni turno di servizio non può garantire più di 11 unità (18/17 meno il 33% di assenze) di personale operativo dedicato al soccorso tecnico urgente; questo numero esiguo di personale permette di organizzare una squadra ordinaria di soccorso da 5 unità, una seconda squadra “di soccorso” da 3 unità, 1 unità per i mezzi di speciali (autobotte, autoscala, autogru), 2 unità in sala operativa e il capo turno provinciale.

Questi numeri sono ben al di sotto del minimo legale previsto dal riordino e dal DPR 64/2012, creando disagi e mettendo costantemente a serio pericolo la sicurezza degli operatori. La previsione era di due squadre complete di soccorso (5+5), una squadra completa per i mezzi speciali (2), il personale di sala operativa (2) e il capo turno, totale 15 unità in servizio che con la percentuale ministeriale delle assenze del 33%, porta ogni singolo turno ad avere almeno 23 persone sempre presenti e dedicate solo al soccorso.

Si informa chi di competenza in indirizzo che verrà rispettato l'accordo sottoscritto in data 6 dicembre 1994 sui servizi essenziali e le prestazioni indispensabili che devono essere garantite dal personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco in occasione delle azioni di sciopero.

 

La modalità/articolazioni di adesione allo sciopero sarà:

  • personale turnista (4 ore, senza decurtazione) dalle ore 09:00 alle ore 13:00

  • personale amministrativo (intera giornata)

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati