Convocazione del 22.09.2008 e procedure di raffreddamento.

Al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco Prefetto Giuseppe Pecoraro

 

Nazionale -

A seguito della Sua convocazione del 22 settembre p.v. Egregio Prefetto vogliamo sottolinearLe che la procedura da Lei utilizzata ci sembra alquanto discutibile e non vorremmo essere costretti ad adire il giudice del lavoro per l’antisindacalità del Suo operato così  come abbiamo dovuto fare nei confronti del predecessore di questo Dipartimento, in analoga occasione.

Le rammento. che la scrivente RdB\CUB ha indetto lo stato di agitazione della categoria e chiesto il tavolo di conciliazione a fronte del quale si è vista offrire un incontro “amichevole” e verbale con il Vicario del Corpo nazionale  (16 settembre) dal quale non è sfociato alcun riscontro positivo o differente da quello  conosciuto.

Il Suo atteggiamento, omissivo, nell’avviare la prevista procedura di conciliazione ci hai costretto, dietro mandato dei lavoratori ed in particolare dei capi squadra e capi reparto in attesa di mobilità, ad indire la prima giornata di sciopero (10 ottobre).

Ciò è ancora più grave,  quando leggiamo, che per alcune altre sigle sindacali Lei ha attivato quel tavolo di raffreddamento, invano chiesto dalla scrivente organizzazione sindacale RdB\CUB.

Ed ancora, appare improprio ed inopportuno il Suo convocare una riunione in data odierna per trattare con tutte le altre organizzazioni sindacali proprio l’argomento principale posto al centro della nostra rivendicazione (accordo sulle mobilità ). 

Senza voler essere oltremodo irrispettosi nei rapporti con il Suo Dipartimento, le ricordiamo che le parti dovrebbero astenersi dall’intraprendere iniziative materia di conflitto in particolar modo con chi non ha attivate procedure di agitazione.

Certi di un Suo chiarimento, per dipanare qualsiasi equivoco e riprendere un dialogo costruttivo, restiamo in attesa di una convocazione in materia di mobilità  ed attuale corso di riqualificazione di Nettuno,  nel contempo la diffidiamo dall’ intraprendere decisioni al tavolo negoziale con altri.

Pertanto le anticipiamo che il 22 settembre p.v. la scrivente RdB\CUB avendo dichiarato la giornata di sciopero  per il 10 ottobre, non sarà presente al tavolo da Lei convocato,  e resta in attesa di un chiarimento e di corrette relazioni sindacali.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni