CONTRATTO ORA E SUBITO !

La RdB a Milano in Prefettura

 

 

Milano -

Lavoratori,

come da programma ed in sintonia con analoghe iniziative “SBLOCCACONTRATTI” attuate in altre città, questa mattina la RdB ha organizzato presso la prefettura, un presidio di Lavoratori VVF determinati a manifestare le loro precarie condizioni di lavoro, nonostante la grave emergenza in Milano e provincia.

 

Infatti, nel successivo incontro all’interno dell’UTG, una nutrita delegazione ha esposto molte delle problematiche che attanagliano il Corpo Nazionale, a partire dalla situazione di stallo del contratto nazionale, che andrebbe rinnovato adeguando la parte economica alla media europea, fino al deleterio e quanto mai attuale dualismo tutto italiano, che vede la sovrapposizione istituzionale di due dipartimenti, quello dei Vigili del Fuoco e quello della Protezione Civile, figli degli stessi principi, ma separati alla nascita, con conseguenti risultati sotto gli occhi di tutti.

 

Rispetto a quest’ultimo punto, abbiamo evidenziato il successo riscosso in questi giorni dell’iniziativa RdB a sostegno della proposta di legge, che vedrebbe il Corpo Nazionale passare alla diretta dipendenza della “Presidenza del Consiglio dei Ministri”, diventando la struttura portante dell’organizzazione e del coordinamento della Protezione Civile, in netta antitesi alla strampalata idea déjà vu di certuni, che vorrebbero rimilitarizzare i VVF, assimilandoli a poliziotti, guardie forestali e compagnia cantante.

 

L’incontro si è concluso con l’impegno da parte della prefettura di Milano a rappresentare le nostre istanze al “centro”, rinnovando la volontà di proseguire la discussione su alcune problematiche già intraprese tempo addietro e tuttora in corso d’opera.

…e adesso: TUTTI A ROMA!

MANIFESTAZIONE NAZIONALE

 

PERMANENTI E DISCONTINUI PARTECIPIAMO NUMEROSI

CON GIACCONE NERO ED ELMETTO

 

(PARTIREMO IN TRENO DALLA STAZ. CENTRALE IL 5 ALLE ORE 22.00 E RITORNEREMO A MILANO ALLA STESSA ORA DEL 6)

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni