Comunicato Stampa della RdB di Varese

Varese -

Il Sindacato di Base dei Vigili del Fuoco, del Comando Provinciale di Bergamo protesta perla mancata approvazione da parte del Governo dell’emendamento, proposto in sede diconversione del decreto legge 28 aprile 2009 n. 39 sul “terremoto Abruzzo”, che prevedevaadeguamenti di organici, mezzi ed l’indennità di soccorso per i Vigili del Fuoco.

Protestiamocontro la disattenzione della politica nei confronti dei Vigili del Fuoco, contro il Ministrodell’Interno Maroni e questo Governo che puntualmente ha disatteso gli impegni assunti infavore dei VV.F.

Come RdB\CUB Vigili del Fuoco, sottolinea che il sisma dell’Abruzzo, haulteriormente messo a dura prova il CNVVF; questo evento ha evidenza, se mai fosse statonecessario, la carenza d’organico del Corpo, la mancanza di risorse ed adeguamentoeconomico del personale, le condizioni vetuste ed inaccettabile di mezzi ed attrezzature dicolonna mobile, pertanto chiediamo un piano di ammodernamento dei mezzi e delleattrezzature di soccorso del Copro, la stabilizzazione dei precari del CNVVF attraversol’assunzione di tutti gli idonei ed un adeguamento economico alla luce della professionalitàda sempre dimostrata dai Vigili del Fuoco.

La stabilizzazione del personale precario del Comando di Bergamo ed i passaggi di qualificada Vigile a Capo Squadra permetterebbe di completare la pianta organicadell’importantissimo distaccamento dei Vigili del Fuoco permanente di Dalmine, oggipresidiato saltuariamente quando in sede centrale vi è la possibilità di staccare unasquadra ed inviarla presso il distaccamento.

Con l’impegno costante, dal 6 aprile, presso la città de L’Aquila per portare soccorso allapopolazione gravemente colpita dal sisma, per la mancanza di copertura della piantaorganica del distaccamento di Dalmine, per la mancanza di Capo Squadra e Capo Repartodi questo Comando, NON SI RIESCE AD APRIRE DEFINITIVAMENTE il distaccamento di Dalmine, strategico punto di partenza per interventi di SOCCORSO TECNICO URGENTE acopertura di una vasta zona densamente popolata, con la numerosa presenza di sitiindustriali e vicinissima all’accesso autostradale per il tratto di A4 competente per questo Comando.

Per i motivi descritti questo Sindacato partecipa al presidio presso la prefettura di Vareseche si terrà lunedì 6 luglio dalle ore 11.00 in piazza Libertà 1.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati