Comunicato stampa: Cerimonie e Commemorazioni

11 settembre 2002 - Commemorazione vigili del fuoco caduti in servizio

 

Alessandria -

La RdB Protezione Civile del Comando Provinciale di Alessandria, a distanza di un anno dai tragici eventi di New York, nel ricordare il sacrificio di tanti colleghi americani caduti per prestare soccorso alla popolazione e di quelli appartenenti al Corpo Nazionale scomparsi nell’adempimento del proprio dovere, intende esprimere cordoglio e alta riconoscenza a tutti i Vigili del Fuoco che giornalmente mettono a repentaglio la propria vita con generosità e professionalità.

 

Altresì, molto realisticamente e per rispetto alla popolazione e agli operatori VV.F., condanna l’enfatizzazione dell’efficienza del CNVVF data negli ultimi tempi (fiction televisiva interpretata da Massimo Ranieri (gestione Scajola), articolo contenuto nell'inserto "Specchio" del quotidiano "LaStampa" (gestione Pisanu). E’ vero che ognuno cerca di mostrare il proprio lato migliore, ma se qualcuno di quei giornalisti, e qualcuno lo stà già facendo, venisse a trovarci in una qualsiasi sede dove si fa servizio "in prima linea" o per dirla come dice Specchio,”dove il gioco si fa duro”, vedrebbero coi loro occhi, che le divise sono più sdrucite,che l'elmetto non è quello delle foto patinate ma quello di 30 anni fa, e anche che molti automezzi hanno la stessa "veneranda" età.

 

Tutte queste enfatizzazioni di efficienza hanno tutta l’aria di essere solo operazioni di marketing che giovano solo alle Autorità che si spelano le mani e la lingua durante le cerimonie ufficiali (soprattutto quelle funebri) per plaudire e per promettere….Anche loro, con qualche sindacalista confederale che non è mai salito su un’autopompa dei pompieri, sarebbe bene si recassero presso una sede di servizio con una improvvisata, rimarrebbero certamente sorpresi da una realtà che certo non conoscono.

 

 

 

I Vigili del Fuoco Americani e quelli Inglesi sono in sciopero per i tagli che le rispettive amministrazioni hanno dato al finanziamento dei servizi antincendio, chiedono l'aumento del 40% dei salari, e diserteranno tutte le cerimonie ufficiali comprese quelle per la commemorazione della strage dell'11 settembre!

 

 

 

Invitiamo il Ministro dell'Interno a convocare immediatamente le OO.SS. (non quelle delle parate e delle inaugurazioni), per discutere delle problematiche reali del Corpo, prime fra tutte le emergenze dell'organico e quella sulla collocazione nell'idoneo comparto di contrattazione (comparto VVF?). Confidiamo che dopo la propaganda mediatica e i proclami ufficiali seguano, interventi concreti per l'assunzione di tutti gli idonei del concorso a 184 posti e di quelli del concorso a 173 posti.

 

Ribadiamo la nostra opposizione a quanto previsto nel DPEF, in merito ad una possibile armonizzazione del rapporto di lavoro con quello delle Forze dell'Ordine, perché questo andrebbe a stravolgere il ruolo del Vigile del Fuoco che deve rimanere (diventare!) il protagonista di un nuovo sistema di Protezione Civile.

 

Evidenziamo inoltre, soprattutto dopo le dichiarazioni del Ministro Frattini, che ha fatto carta straccia dell'accordo sottoscritto il 04/02/02 con il sindacato confederale, di cui eravamo stati facili profeti definendolo una vera beffa; la necessità di aumenti salariali veri che permettano di riagganciarne il potere d’acquisto al vero costo della vita.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni