CHIUSURA BANDA VIGILI DEL FUOCO

BANDISTI A CASA MENTRE CONTINUA LA FARSA DELLE AUDIZIONI

Nazionale -

Lavoratori,

adesso non si tratta più di mero utilizzo discriminatorio di uno strumento dell’amministrazione, ma di indecenza morale.

Il trattamento che si riserva al sottoprecario è a dir poco squalificante per potersi definire appartenente ad un Corpo che ha come indirizzo la salvaguardia… ma di chi? di cosa? Questo è disprezzo, è meschinità nel non voler riconoscere lo status di essere umano nel pieno dei propri diritti costituzionali.

La banda è una area grigia dove tutto si può fare, dove si perde totalmente la dignità, non solo di lavoratore, ma anche di uomo, grazie a chi dell’amministrazione vuol far morire la dignità di questi ragazzi.

Chiediamo, da tempo, un incontro con i vertici del dipartimento per fare chiarezza su cosa si stia facendo con i soldi di questo dipartimento, e se è permesso macchiarsi di sfruttamento, e quindi vorremmo quantomeno chiarezza è trasparenza.

 

L’USB NON SI RENDE COMPLICE MA DENUNCIA E LOTTA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni