Buoni e cattivi

Milano -

Leggiamo con rammarico (ma non con stupore…) la c.d.s. n° 29 del 30 gennaio 2014distaccamento di Cuoco - migliorie e partecipazione”, in cui dopo un meritato elogio al personale che ha partecipato ai lavori di ripristino della palestra, del giardino e alla costruzione di un’isola ecologica, termina con uno sfottò al personale definito “occupante storico” !?! La frase ricalca uno schema usato spesso dal comando, elogiare alcune persone denigrandone altre.

Siccome i comandanti cambiano, molti vigili anche, ma altri restano, potrebbe essere che in un passato più o meno recente ”gli occupanti storici” si siano anche dati da fare per il buon vivere comune e magari, qualcuno si sia anche rotto un po’ le scatole di attendere che i buoni propositi si traducessero in fatti visto che, rispetto all’o.d.g. n° 30 del 7/11/2012 (interventi di messa in sicurezza sede di p.le Cuoco) solamente 2  prescrizioni su 18 sono state eseguite.

Sarebbe auspicabile che il comando, oltre ad evidenziare l’esecuzione di alcuni lavori, verifichi l’effettiva messa in funzione dei manufatti (area ecologica).

Tralasciare importanti prescrizioni che a tutt’oggi, dopo 15 mesi, non hanno trovato soluzione, ci pare non essere il giusto metodo per affrontare il problema della messa in sicurezza dei luoghi di lavoro.

Quanto ancora si dovrà attendere per avere un castello di manovra agibile, un banco del centralino a norma di sicurezza, un impianto di scarico dei bagni che non perda più liquami in cortile e una compartimentazione dell’autorimessa che impedisca ai fumi di scarico di arrivare alle camerate?

A questa o.s. sfugge come sia possibile perseguire la sicurezza dei luoghi di lavoro a norma di legge, affidandosi alla buona volontà dei vigili del fuoco, anziché all’opera di professionisti abilitati e certificati.

Per contrastare la solita litania della mancanza di fondi degli enti proprietari (comune/provincia), sarebbe più utile che il comando facesse maggiore pressione sui medesimi, per ottenere che i lavori vengano eseguiti da artigiani specializzati.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni