Automezzi: a Firenze si viaggia in SOVRAPPESO

In barba alla sicurezza e all’insaputa dei lavoratori è stato fatto circolare un automezzo senza il rispetto della normativa sulla circolazione stra

Firenze -

Al comandante prov/le

VVF Firenze

Dott. Ing. Domenico Riccio

 

Oggetto: rispondenza alle specifiche della carta di circolazione APS Rampini VF 17610.

 

La scrivente OS rappresenta alla S.V che il mezzo in oggetto è risultato all’ultimo controllo al di sopra del peso massimo trasportabile ammesso per la circolazione stradale.Si rammenta altresì che tale veicolo in Aprile 99 subì una trasformazione autorizzata dal Capo Autorimessa provinciale, Massai, che consistette nella sostituzione del serbatoio dell’acqua originale in Alluminio, con uno in acciaio inox, materiale ben più pesante.

Tale operazione, oltre a cambiare la forma della cisterna, dette luogo ad una diversa ripartizione dei pesi del veicolo rispetto all’omologazione originale senza,ci risulta, che fosse fatta una nuova procedura.

Appare evidente che nessuno studio serio sulla fattibilità di tale trasformazione è stato fatto, dato che fino ad ora il veicolo ha circolato in sovraccarico con conseguenze negative sull’intera sicurezza e affidabilità aumentando il carico di rischio per gli autisti che lo guidavano. Oltretutto a loro totale insaputa.

Allo stato dell’arte,per alleggerire l’APS, è stato scaricato quasi tutto il caricamento, ma questa non può essere la soluzione definitiva, per cui si chiede alla S.V di intervenire tempestivamente onde ricercare una risposta adeguata.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni