ASSEMBLEA USB A CATANIA

TANTI LAVORATORI SIA PRECARI CHE PERMANENTI DICONO NO AL RIORDINO

Catania -

Lavoratori,

si è svolta con una ottima affluenza l'assemblea dei lavoratori indetta da USB. Questo denota che il malcontento generale determinato dalla politica del riordino è ormai insostenibile per i lavoratori.

I lavoratori riuniti per l'occasione hanno preso maggiore visione dei tagli inflitti al Corpo nazionale dei Vigili del fuoco analizzando il fatto che l'amministrazione centrale non tiene in considerazione aspetti importanti per la vita del Soccorso Tecnico Urgente, ma si limita a tagliare sedi sul territorio o peggio ancora sollecita la nascita dei presidi (aperti di giorno e chiusi di notte) oltre ad altri aspetti importantissimi che investono direttamente la vita del CNVVF.

Durante l'assemblea si è riconosciuto che la sola USB non accetta lo scadimento attuato dalla politica e dalla dirigenza generale a danno del soccorso... e che noi con responsabilità oggettiva abbiamo detto no al piano di smantellamento non firmando l'accordo (SIAMO STATI GLI UNICI A NON FIRMARE); e con manifestazioni in tutto il Paese ed assemblee locali vogliamo che i lavoratori e i cittadini siano consapevoli di cosa sta accedendo.

USB ringrazia l'enorme contributo apportato dagli intervenuti all'assemblea.



ADESSO DOBBIAMO LOTTARE UNITI CONTRO LO SMANTELLAMENTO DEL SOCCORSO

ADESSO DOBBIAMO DIRE NO AI FIRMAOLI

ADESSO DOBBIAMO SOSTENERE USB

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati