ANCORA COSTRETTI A CHIUDERE I DISTACCAMENTI DEI VIGILI DEL FUOCO

Catania -

 

 

L'ennesima dimostrazione delle note inviate ai sindaci, per mettere in risalto le problematiche che tantissime città siciliane stanno subendo.

Nella fattispecie, torna agli onori della cronaca "PATERNÒ", più volte chiuso nell'anno in corso, insieme ad Adrano, distaccamento sud, Riposto e molte altre realtà del territorio, se vogliamo dirla tutta, rimane scoperto più volte il nucleo sommozzatori di Catania, la sede portuale è senza imbarcazione (con campi flegrei in allerta) e ancora oggi, nulla è stato fatto.

Il 18 novembre sarà un'altra giornata nera, la movimentazione di personale, causa mobilità nazionale, smantellerà ancor più il dispositivo di soccorso in Sicilia.

Come Usb vigili del fuoco Sicilia, continueremo a sollecitare i sindaci a farsi portavoce, tramite missive al Dipartimento ed agli organi competenti.

Soccorritori e popolazione, meritano rispetto!!!

Per dovere di cronaca, nella Catania - Paternò, nell'ultimo mese, si sono verificati gravissimi incidenti. Paternò ha un territorio vastissimo, espleta più di 1400 interventi annuì e intanto, continua a chiudere......... cari SINDACI, aiutateci ad aiutarvi!
 

Il coordinatore regionale Usb vigili del fuoco Sicilia

Carmelo Barbagallo

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni