Amministrativi: riunione nazionale del personale SATI

Nazionale -

Lavoratori, in data odierna si è riunito il personale SATI proveniente dalle regioni d’Italia, Lombardia, Toscana,Marche, Calabria, Sardegna, Piemonte, etc. … rappresentanti i lavoratori della categoria non strettamente legati alla RdB/CUB, a dimostrazione dell’interesse che c’è intorno al problema delle modifiche da apportare alla 217/05.

La discussione si è intavolata prima sulle questioni generali che attanagliano il Corpo Nazionale a partire dalla fase politica fino ad arrivare all’analisi della finanziaria che per tre anni non fa altro che tagliare i fondi al Ministero dell’Interno. Cosa questa che comporta una organizzazione sul territorio meno efficiente, nelle attività di soccorso alla popolazione.

La discussione si è poi aperta alla disamina della 217/05, partendo dalle storture prodotte dal passaggio dal regime privatistico al pubblicistico di conseguenza nel nuovo ordinamento professionale. Si è pensato di sanare  prima di tutto quelle storture attuate nei confronti di quel personale dequalificato e demansionato dalla precedente riforma riportandolo, nella nostra proposta, nel ruolo che gli compete normativamente ed economicamente. Si è ritenuto di eliminare un ruolo del personale SATI,  al fine di permettere maggiori progressioni in carriera e quindi ridurre la permanenza nei vari ruoli. È stata prevista la pensionabilità delle varie indennità attualmente percepite dal personale amministrativo al pari di tutto il personale del Corpo nazionale.

La proposta elaborata oggi dal personale SATI verrà portata in discussione al Coordinamento Nazionale della RdB/CUB, nel più breve tempo possibile per essere consegnato  al Sottosegretario preposto del Ministero dell’Interno,  On.le Francesco Nitto Palma che al suo insediamento si è reso disponibile ad affrontare le  modifiche che da più parti sono state sollecitate per trovare i necessari finanziamenti.

La RdB/CUB, ritiene il passaggio odierno la prima fase di un percorso propositivo del settore Amministrativo. Si tratta, ora, di verificare la risposta del personale a questa iniziativa, nelle varie sedi in tutto il territorio. E quindi a sostenere le attuali modifiche proposte, poiché aver predisposto un elaborato non vuol dire aver risolto il problema !!!

Nei prossimi giorni le modifiche che il personale SATI oggi ha predisposto, saranno disponibili attraverso il sito della RdB/CUB … per tutto il personale che potrà valutarle e discuterne.

 

Chi vuole può chiedere un confronto con il Coordinamento Nazionale per chiarimenti sulla proposta: amministrativi@vigilidelfuoco.rdbcub.it

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni