AMMINISTRATIVI ALL'ATTACCO

Il settore SATI fa sentire la sua voce

 

 

 

 

 

 

 

Nazionale -

COMUNICATO AI LAVORATORI

 

 

 

Come ricorderete nei precedenti comunicati pubblicati sul sito RdB, questo Sindacato aveva messo anche a disposizione di questo importate settore del CNVVF un indirizzo di posta elettronica ( protestaamministrativi@vigilidelfuoco.rdbcub.it ) per raccogliere la voce di protesta anche del settore Amministrativo a seguito della riforma attuata contro i Vigili del Fuoco. Numerose e.mail ci sono giunte e durante le assemblee svolte presso vari Comandi d’Italia, Imperia, Brescia, Bergamo ecc il settore SATI ha fatto sentire la propria voce. L’RdB prosegue nel percorso indicato dalla base, dai lavoratori del CNVVF.

 

 

 

 

 

LETTERA APERTA

 

 

 

Onorevole Sottosegretario E. Rosato,

 

come sicuramente le avranno sottoposto all'attenzione i suoi collaboratori, la RdB\CUB è attivamente impegnata anche sul settore SATI (Amministrativi del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco), per capire gli effetti negativi della ricaduta sui lavoratori in seguito alla riforma 252/04 e al decreto legislativo 217/05 che ha sancito l'ingresso nel nuovo Comparto.

 

 

 

Questi lavoratori, che per decenni hanno servito il Corpo Nazionale e l'Italia per un misero stipendio, ben inferiore alle medie nazionali ed europee, ora si trovano nella condizione in cui gli è negata la possibilità di progressione di carriera, né beneficeranno di adeguamenti stipendiali in quanto la suddetta legge di riforma è per loro crudelmente penalizzante.

 

 

 

Gli impiegati amministrativi si troveranno scoperti in fase di contrattazione e non otterranno mai i benefici che, stando alla riforma (secondo qualcuno), dovrebbero percepire i dirigenti e poi gli operativi. C'è il grosso rischio che diventino una categoria di subalterni ai voleri della componente più rilevante del Corpo Nazionale VV.F.

 

 

 

L'organizzazione sindacale RdB\CUB non può consentire che questi lavoratori vengano messi ai margini.

 

 

 

Pertanto si riscontra l'immediata urgenza di un incontro con Lei Sig. Sottosegretario.

 

 

 

Si fa presente che è più vivo desiderio dell’RdB\CUB che l’incontro si svolga senza la presenza delle altre OO.SS. di categoria, le quali sono state attivamente corresponsabili col governo passato e soprattutto col precedente ex capo dipartimento nella conversione in legge della riforma del CNVVF.

 

 

 

Tale richiesta è fortemente motivata poiché, l'RdB\CUB, è la sola componente sindacale dei lavoratori ad essersi decisamente opposta alla riforma operata dal governo e coerentemente prosegue su questo ideale chiedendo da sempre di traghettare i Vigili de Fuoco nella Protezione Civile, il cui ruolo sarà, come da sempre è stato, quello di attore principale del soccorso alla cittadinanza, senza aggiunte di funzioni repressive come da legge 252/04.

 

 

 

Il settore Amministrativo del Corpo Nazionale da anni non ha avuto possibilità di avanzamenti di carriera o di riqualificazione. Quando lo Stato si è accorto dell'esistenza di queste “unità produttive” non le ha valorizzate, riconoscendo loro la professionalità acquisita, le ha invece umiliate declassandole a mansioni di livelli inferiori, danneggiandole attraverso dei concorsi interni straordinari banditi con modalità discutibili e sproporzionate.

 

 

 

È incomprensibile che nessuno all'interno di questo governo di centro sinistra sia in grado di comprendere e quindi fare attenzione a siffatte negative sfaccettature di questa insensata riforma.

 

 

 

Siamo ancora qui a richiedere il rispetto della dignità e della professionalità di tutte i lavoratori del Corpo, oggi soprattutto di questi Amministrativi del CNVVF umiliati defraudati nella loro professionalità.

 

 

 

In conclusione chiediamo un incontro per addivenire ad una qualche soluzione al problema qui delineato.

 

 

 

In attesa di urgente riscontro porgiamo cordiali saluti.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni