AIB 2002 Qualche soldo in più...forse, ma...

 

La distribuzione delle risorse per la campagna boschiva penalizza fortemente i lavoratori. Questo perchè le code contrattuali prevedeono un

Roma -

 

AIB 2002 QUALCHE SOLDO IN PIU’... FORSE, MA...

In data 12 c.m. presso l’Ispettorato Regionale Lazio si è svolta una riunione per definire gli ultimi particolari in merito alla campagna antincendio boschiva 2002. Durante tale incontro l’Amministrazione ha sostanzialmente ribadito le posizioni precedentemente prese non apportando alcun elemento di novità, mentre le OO.SS presenti ad esclusione della sola RdB hanno chiesto l’applicazione dell’art. 28 del CCNLI del comparto aziende.

Abbiamo ribadito ancora una volta tutte le nostre perplessità su tale attuazione in quanto l’art. 28 al punto 5 stabilisce che al personale inviato in missione spetta la relativa indennità solo in mancanza di strutture e servizi di ristorazione ovvero in caso di impossibilità dello stesso di consumare pasti per comprovate esigenze di servizio.

L’attuazione del suddetto articolo è un modo per confondere il personale e spingerlo a credere di aver ottenuto un aumento dell’indennità per tali servizi, in realtà si da modo ai Comandi Provinciali di non occuparsi della mensa, ignorando il rischio per l’incolumità degli operatori che non avranno più diritto al pasto.

I poche parole “qualcuno” sta barattando la sicurezza del lavoratore per pochi euro, tra l’altro le ri-sorse messe a disposizione dalla Regione Lazio per l’anno in corso sono diminuite rispetto agli anni passati, a fronte invece di un aumento delle prestazioni richieste ai vigili del fuoco.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni