30 marzo 2007

OGGI MI ALZO E SCIOPERO!

 

 

Roma -

Ci sono condizioni vere per mettere in campo mobilitazioni molto forti. Le ragioni sono contenute nella piattaforma con cui RdB-CUB ha proclamato la giornata di lotta." "Il Memorandum d’intesa sul lavoro pubblico prelude lo smantellamento di alcuni funzioni centrali e periferiche dello Stato e mira di fatto alla chiusura dei servizi erogati ai cittadini dalla Pubblica Amministrazione;vi è un insignificante stanziamento economico sui rinnovi dei contratti 2006-2009 dei comparti pubblici scaduti da oltre 14 mesi; si avvia una riduzione degli organici con la conseguente cancellazione di decine di migliaia di posti di lavoro nel settore pubblico.

 

PERCHE':

- Il lavoratore pubblico è bersaglio di una campagna denigratoria che ha come obiettivo lo smantellamento della p.a.;

- Il mio salario è inadeguato, con contratti senza limiti di tempo e senza garanzie di rinnovo vero e recupero di salario perso per effetto del caro vita;

- Il mansionismo mi costringe a svolgere il mio lavoro senza alcun riconoscimento della professionalità acquisita in anni di lavoro;

- i carichi di lavoro sono aumentati in modo indiscriminato negli ultimi 15 anni per effetto del reiterato blocco delle assunzioni;

- misurato nella produttività con criteri improponibili da applicare a chi deve erogare servizi sociali;

- mi scippano la liquidazione trasformandola in capitale di rischio senza controllo diretto;

- per i lavoratori precari non sono state previste le minime risorse necessarie per attivare seri processi di stabilizzazione.

 

Giù le mani dalla pubblica amministrazione! Fermiamo questo scempio! Apriamo nel paese una stagione di lotte e mobilitazioni capace di rilanciare nuove politiche in materia di stato sociale, garanzie costituzionali, pubblica amministrazione. Riappropriamoci della dignità di lavoratori pubblici. 30 Marzo Manifestazione nazionale a Roma piazza della repubblica ore 9,30.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni