25 aprile 2002 la resistenza continua

Comunicato unitario Cobas - RdB-Cub sulla menifestazione del 25 aprile a Roma

 

 

 

 

Roma -

Le politiche liberiste che imperversano in ogni parte del mondo imprimono un particolare significato al 57° anniversario della Liberazione dal nazi – fascismo.

L’economia di guerra si determina sempre più pesantemente come motore di sviluppo dei paesi occidentali, ed il Governo Berlusconi sposa in pieno la causa della “guerra infinita” di Bush; la risposta dei potenti del mondo non cambia metodo, allora come adesso sono i più deboli ed indifesi a pagare il prezzo più alto; gli stessi uomini, donne e bambini che solo oggi ricevono le scuse dal Presidente della Repubblica Tedesca dovranno aspettare decenni in Palestina per veder riconosciuta l’immane tragedia del popolo palestinese che vede occupato militarmente il territorio del proprio Stato e massacrata la popolazione civile a Jenin, Ramallah e Betlemme.

25 Aprile 2002 – LA LOTTA CONTINUA –

contro il progetto ultraliberista e autoritario del governo Berlusconi, che ignora le istanze di milioni di lavoratori con l’arroganza propria dei padroni e dei poteri forti; contro lo strapotere delle politiche economiche su quelle del lavoro, che cancella i diritti e nega risposte ai bisogni primari: scuola, sanità e lavoro stabile; contro la cancellazione dei diritti dei lavoratori e la riduzione di spazi di libertà e di democrazia.

PARTECIPIAMO TUTTI AL 25 APRILE

il Corteo partirà alle ore 10.00 da Porta S. Paolo

Confederazione Cobas Federazione RdB CUB

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni