18 ottobre: Sciopero proclamato dal Sindacalismo di Base

Comunicato Stampa

 

 

 

Roma -

LA RdB PARTECIPA ALLO SCIOPERO GENERALE DELL’INTERA GIORNATA PER VENERDI’ 18 OTTOBRE PROCLAMATO AUTONOMAMENTE DA TUTTO IL SINDACALISMO DI BASE

 

CONTRO LE POLITICHE DI GUERRA

CONTRO LA GUERRA AI LAVORATORI

 

L’RdB, la CUB (Confederazione Unitaria di Base), i COBAS, il SIN COBAS, lo SLAI COBAS, l’USI/AIT hanno esperito ieri negativamente il tentativo di conciliazione presso il Ministero del Welfare ed hanno immediatamente proclamato un proprio SCIOPERO GENERALE NAZIONALE DI TUTTA LA GIORNATA per il 18 Ottobre.

 

Nel corso dello sciopero le organizzazioni di base daranno vita a proprie, distinte, manifestazioni regionali nelle maggiori città del Paese.

 

Al centro dello sciopero generale il NO secco alla guerra – con o senza L’ONU -, la difesa e l’estensione dell’articolo 18 a tutti i lavoratori, la difesa della scuola pubblica, del Servizio sanitario Nazionale e della Previdenza pubblica nuovamente attaccate dalla Finanziaria, per dei veri contratti, i salari europei e la ricostruzione della scala mobile, il reddito garantito a tutti, il NO alla legge razzista Bossi/Fini, al precariato, alla concertazione.

 

E’ su questa piattaforma avanzata, che ha già visto centinaia di migliaia di lavoratori scendere in piazza il 15 febbraio e il 16 aprile, che il sindacalismo di base chiama nuovamente alla lotta e alla mobilitazione.

In allegato il testo del Teleggramma della dichiarazione di sciopero

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni