I VIGILI DEL FUOCO SONO SENZA AUTOSCALA MA IN COMPENSO IL PORTO DIPIOMBINO E' "APERTO" AL TRANSITO DI CARRI ARMATI E LANCIA MISSILI!

Livorno -

 

Nella notte tra il 29 e il 30 agosto sul porto di Piombino verrà completato l’imbarco di mezzi, uomini ed esplosivi per conto dell’Esercito Italiano. Gli stessi verranno trasportati da una nave battente bandiera maltese fino a Doha, in Qatar. Dalle notizie raccolte pare che l’Esercito Italiano abbia instaurato un rapporto di collaborazione con l’esercito del Qatar e che i due svolgeranno in forma congiunta l’esercitazione denominata NASER 2019. Stiamo parlando del Qatar, Stato che nel 2017 veniva accusato dall’ex Ministro Salvini di essere “fiancheggiatore dei terroristi” e che poi, dopo solo un anno, divenne invece meta di un viaggio dello stesso Salvini che indicava il Qatar come un paese stabile e sicuro, dove poter investire, e dove non vi erano estremismi né rischi legati al terrorismo...

Ebbene i Vigili del Fuoco di Piombino sono senza autoscala, come denunciato lo scorso 22 agosto alle autorità competenti (Ministro dell’Interno, Direzione Reg.le VV.F., Prefettura di Livorno e Sindaco di Piombino) ma in compenso la nostra città gode della vista del passaggio di decine di mezzi militari che andranno a “giocare alla guerra” in Qatar.

Come rappresentanti di USB VV.F. non ci possiamo esimere dall’esprimere tutto il nostro dissenso per i soldi sperperati nelle spese militari, con i nostri porti “aperti” a navi con mezzi militari ed armamenti ma chiusi all’accoglienza ed alla solidarietà.

Abbiamo fatto una stima al ribasso e probabilmente con quel carico di mezzi militari lo Stato Italiano avrebbe potuto comprare almeno 40 autoscale per i pompieri, utilizzabili per garantire il soccorso tecnico urgente   alla   popolazione.   A   Piombino   ci   basterebbe   una   sola   autoscala,   per   poter   intervenire tempestivamente in caso di incendio appartamento, soccorso a persona o di ogni altro intervento che richieda un mezzo speciale per prestare un efficiente soccorso in altezza.

I cittadini della Val di Cornia invece si devono accontentare di vedere sul loro territorio i lanciamissili dell’esercito, non serviranno a salvare vite ma almeno se ci attaccasse la vicina Follonica  potremmo difenderci al meglio...

USB VV.F. E’ CONTRO LA GUERRA E ACCANTO A CHI HA BISOGNO DI ESSERE AIUTATO!

USB Vigili del Fuoco Provinciale