LETTERA CIRCOLARE N. 6/2019 (Diritto alla Mensa)

Viterbo -

Alla Direzione Centrale delle Risorse Logistiche e Strumentali
ing. Silvano BARBERI

Alla Direzione regionale dei VVF del Lazio
Ing. Claudio DE ANGELIS

Al Dirigente dei VVF di Viterbo
ing. Davide POZZI

Al responsabile dell'ufficio Garanzia dei Diritti Sindacali
dott.ssa Silvana LANZA BUCCERI

 

OGGETTO: LETTERA CIRCOLARE N. 6/2019 (Diritto alla Mensa).  


In riferimento a quanto in parola, ci duole constatare, come ancora una volta le scelte dell'amministrazione vertano su un unico comune denominatore IL RISPARMIO.

Sponsorizzare i buoni pasto, proporre il catering veicolato, fare appalti al massimo ribasso, questa è la proposta. Questa organizzazione sindacale da sempre richiede che ai lavoratori venga somministrato un pasto di qualità, all'insegna della cultura alimentare, col giusto apporto di calorie e nutrienti, rispediamo al mittente quindi la cultura del buono pasto, con cui non ti puoi permettere un pasto caldo e nutriente, la proposta per i distaccamenti che non hanno centri di cottura è la convenzione con un ristorante della zona, sul modello già operativo al comando di Viterbo.

Per le altre sedi, chiediamo che gli appalti abbiano un tempo di valutazione di almeno 6 mesi, in cui i lavoratori possano dare giudizi sulla qualità del servizio, e attraverso le commissioni mensa, controllare che la gestione sia conforme al progetto di gestione col quale si e' vinto l'appalto, in assenza di giudizio positivo del personale su uno o sue entrambi i punti l'appalto va revocato.

Si rimane in attesa di riscontro.

USB Vigili del Fuoco Provinciale