CARENZA PERSONALE OPERATIVO VVF COMANDO DI VIBO VALENTIA

Vibo Valentia -

 

Al Sig. PREFETTO di Vibo Valentia
Dott. Francesco ZITO

Dirigente del Comando Vigili del Fuoco Vibo Valentia
Dott. Ing. Giampiero Rizzo

Dirigente Generale della Direzione CALABRIA
Dott. Ing. Oliverio DODARO

Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e Difesa Civile
Prefetto Salvatore MULAS

Dirigente Generale Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Dott. Ing. Fabio DATTILO

Oggetto: Carenza personale operativo VVF Comando di Vibo Valentia.

Egregio Prefetto,
questa O.S. vuole attenzionare la S.V. sulla carenza di organico del personale operativo che vive il Comando dei Vigili del Fuoco di Vibo Valentia.
Certamente durante la Vs visita del 26 giugno u.s. presso il Comando, Le sarà stato rappresentato lo stato attuale dell'organico che è presente sul territorio ma anche delle difficoltà che si vivono non avendo un completo numero di personale da adibire al soccorso a difesa della cittadinanza.
Una politica poco attenta del passato, la quale ne abbiamo fortemente contrastato le scelte e non abbiamo sottoscritto e firmato il progetto di riordino, che ha portato a forti tagli e ridimensionamento di sedi ed organici non corrispondenti alle reali esigenze dei territori, basti pensare che il rapporto VF/ cittadino è di 1/15000, capite bene che ci sono difficoltà a garantire il soccorso. Tanto è vero che suo malgrado, il Comandante provinciale utilizza il personale specialista nautico per le attività di soccorso terrestre.
A tal proposito da un proficuo confronto col Dirigente locale, è emerso che determinate situazione devono trovare soluzioni presso il Dipartimento Centrale con l'assegnazione di personale specifico per colmare le dotazioni previste dall'ultimo decreto di ripartizione sia per personale operativo generico che personale specialista nautico e abbiamo avuto rassicurazioni che verrà rappresentato al Dipartimento quanto lamentato dalla scrivente, oltre alla risoluzione della problematica relativa alla parte specialista nautica.
Ma non per ultimo, c'è da effettuare uno studio, atto a potenziare e riclassificare il Comando provinciale e verificare sul territorio eventuali aperture di nuovi presidi di personale permanente.
Tanto premesso, nel ringraziarLa dell'attenzione e dall'impegno che metterà per la risoluzione delle problematiche evidenziate, Le porgiamo cordiali ossequi.

per USB Vigili del Fuoco Nazionale
Calogero Lacagnina