QUALE FUTURO SPETTA AI VIGILI DEL FUOCO CATANESI?

Catania -

 

Vorremmo parlare di altro ma, purtroppo, ad onor della Cronaca, amaramente dobbiamo dire che "gli Angeli della gente, vengono presi in giro continuamente". Direte che non è possibile, un bene sociale quale sono i vigili del fuoco, presi in giro!!!?!?! E da chi? Ovviamente, non è la popolazione a farlo! Chi continua continuamente ad insultare l'intelligenza dei siciliani ma, dei Catanesi soprattutto è, la politica (inerme ad un rischio elevato cui corre il territorio) ed il dipartimento. Penserete, come? Perché?

Vi facciamo un sunto perché questo ennesimo sfogo, sta per divenire rabbia! L'anno 2018 (ma anche gli altri prima) è stato un anno record per interventi in Sicilia e Catania ha fatto en plein come interventi e calamità, il tutto faceva presagire ad una presa di coscienza da parte dell'amministrazione e della politica (che continua a fare visite istituzionali nel territorio, ma per COSA!!!!!! NON LO ABBIAMO CAPITO)! Continuano a prendere per i fondelli l'intero territorio. Il Sisma di dicembre, aveva aperto uno spiraglio all'arrivo di mezzi nuovi, risorse economiche e uomini! Invece la situazione è scandalosa ed è l'amara realtà.

Delle risorse che ci spetterebbero per gli straordinari non si è vista l'ombra, addirittura dobbiamo percepire ancora gli emolumenti della campagna estiva 2018 (i primi 4 stipendi hanno visto solo tasse e recupero crediti, questo è il rispetto verso la categoria).

I mezzi che dovevano arrivare si sono fermati agli imbarchi e quelli arrivati erano privi dell'attrezzatura (costati poi il doppio ai Comandi per poter mettere in servizio l'unico mezzo arrivato). Vergognoso? Ma, diamo a voi il libero arbitrio.

Degli uomini? In conseguenza all'apertura delle nuove sedi (ad esempio Palagonia) siamo scesi di altre 15 unità, calcolando i pensionamenti.

Sedi di servizio al limite dell'operatività (Paternò ed il distaccamento sud hanno i cancelli guasti, all'uscita della squadra la sede rimane incustodita o potrebbe anche bloccarsi il cancello). Stampanti guaste e DPI quasi assenti. Bene diciamo che: ANCORA UNA VOLTA CI HANNO PRESO PER I FONDELLI!

MA QUANTO VALE LA VITA DI UN VIGILE DEL FUOCO E QUELLA DELLA POPOLAZIONE?!?! queste sono le frasi che devono rimanere impresse a chi quotidianamente, si permette di prendersi gioco di un intero territorio, ci auspichiamo che le previsioni della sismologia e del meteo, si sbaglino!

Intanto noi, un bel vergogna lo regaliamo, cosa che può tramutarsi tranquillamente in complimento qualora dovessero arrivare i FATTI!

Le assunzioni per colmare le carenze devono essere fatte in maniera celere.

La stabilizzazione "chiediamo a gran voce la graduatoria e lo smaltimento, ricordando che proprio i precari hanno votato per aver un futuro migliore"

E l'esaurimento dei concorsi pubblici.

VOGLIAMO RISPETTO, NON POSSIAMO ACCETTARE DI ESSERE TRATTATI DA SERIE B E DI AVERE 2 SICILIE!

https://www.lasicilia.it/video/lo-dico/238873/ma-quanto-vale-la-vita-di-un-vigile-del-fuoco-e-quella-della-popolazione.html

https://www.gdmed.it/2019/04/30/noi-vigili-del-fuoco-dimenticati-dalla-politica-ma-non-dalla-gente/

https://www.youtube.com/watch?v=htAqR01MKls&feature=youtu.be

https://www.youtube.com/watch?v=LbqGkMRepwU&feature=youtu.be

https://www.youtube.com/watch?v=mqjuJ4lusk8&feature=youtu.be

 

 

per USB Vigili del Fuoco Provinciale
Carmelo Barbagallo