LA LEGGE, CHI LA LEGGE?

Nazionale -

 

a voler sentire Ministro, Sottosegretario, Capo Dipartimento e un certo Dattilo nei pompieri, c'è aria di rivoluzione. In pentola bolle una serie di leggi, decreti legislativi e chi più ne ha più ne metta in favore degli amati vigili del fuoco.
Amati dalla gente e non dai politici o dai prefetti vista la situazione in cui ci troviamo.
Ma nel caos delle cifre da capogiro che in queste ore invadono i corridoi del Viminale, servendo ben 213 di milioni di euro, l'umore sembra cambiare a seconda che ci si trovi davanti ad un telefonino che scatta una foto o davanti al computer a scrivere il solito "comunicatino" che non serve a nulla.
Ed ecco che i "sindacati gialli" cominciano la tarantella.


Ma la legge 252/2004, chi la sosteneva?


Ma il Dlgs 217/2005, chi lo ha voluto?


Ma il riordino, chi lo ha firmato?


Ma il Dlgs 127/2018, chi lo ha sponsorizzato?


Ma l'ultimo contratto truffa, chi lo ha sottoscritto?


Certo che hanno lavorato proprio bene in favore del Corpo Nazionale; dandoci tutto!
Passaggi a ruolo aperto CS/CR;
Soldi a chi ha meno di 14 anni di servizio;
Dotazioni organiche perfette per un passaggio di qualifica a CS con valigia a seguito;
Una assicurazione/ONA con i fiocchi;
Insomma questi sindacati hanno proprio rotto... ma la cosa peggiore è che ancora certi lavoratori credano che questi "Ladri di futuro" sarebbero in grado di fare qualcosa di buono per il Corpo Nazionale. Ma state scherzando???
Fra di loro c'è gente che è diventata ispettore a domanda senza meritarlo, direttivo speciale rimanendo a casa, dirigente amministrativo senza colpo ferire... ma questo non lo avete notato???
Ed allora la soluzione è soltanto una: "svegliatevi!"
Ma la legge??? Che valore ha una legge se poi nessuno la leggerà o ne farà mai buon uso... siamo pieni di leggi inutili che dicono che siamo bravi e poi in tasca non abbiamo nulla...

Ascolta negli allegati l'audio dell'intervento di USB all'incontro del 30.03.2019

 

USB Vigili del Fuoco Nazionale