I VIGILI DEL FUOCO E L’ARTE DELL’EMULAZIONE

Nazionale -

 

Lavoratori,
ricorderete certamente che nelle precedenti ultime due campagne elettorali per le elezioni politiche, in diversi, tra partiti e movimenti hanno fatto dell’abolizione di Equitalia un loro cavallo di battaglia.
Quale fu il motivo della questione?
Gli italiani non contestavano che non si dovevano pagare le tasse o i debiti col fisco, ma solo i modi col quale ciò avveniva e in questi anni abbiamo avuto un fisco forte coi deboli e debole coi forti, tant’è che di equità manco a parlarne.
Se le linee guida di uno Stato devono essere omogenee, ne consegue che anche nel corpo Nazionale abbiamo un sistema di recupero crediti, la cui solerzia risponde alle disposizioni del Direttore centrale per le risorse finanziarie, Fabio (EQU)ITALIA.
La questione riguarda la regolarizzazione della posizione contributiva ai sensi del d. l.vo n. 165/1997 c.d. sei scatti stipendiali, generatasi per un errore dell’Ufficio stipendi del Corpo forestale dello Stato.
Con una nota inviata a tutti gli AIB, li si informa che si procederà alla regolarizzazione delle posizioni a far data dal 01/01/2009. Un successivo comunicato informa che a decorrere dalla mensilità corrente si ripristinerà il relativo prelievo mensile e successivamente si provvederà al recupero delle somme dal 01/01/2017.
Come si opereranno questi prelievi? In un'unica soluzione o in un ragionevole numero di rate che per equità, non sarebbe sbagliato fossero in numero pari alle mensilità che si recupereranno.
Intanto, tutti ricordano la celerità con la quale Equitalia inviava le cartelle esattoriali e allo stesso modo, tutti ricordano la lentezza con la quale doveva restituire il maltolto.
Possiamo affermare sembra ombra di dubbio che il Corpo nazionale ha subito emulato gli atteggiamenti della tanto contestata Equitalia, infatti siamo qui a chiederci che fine ha fatto lo straordinario AIB 2017 del personale aeronavigante S64 di Cecina (LI). Vabbè, li siamo in Toscana e sappiamo bene che per tirchiaggine, i livornesi se la contendono con i genovesi… anche se chi scrive non ha mai avuto conferma personale di queste dicerie popolari.
Allora, se lasciamo perdere lo straordinario, cosa possiamo dire sulle indennità di trasferimento che competono agli AIB? Vabbè, qualcuno asserisce che si tratta di aggregazione e non trasferimento.
Se possiamo discutere sulle prime due domande, cosa ci risponderà il dr. Fabio ITALIA sulla indennità di volo del primo semestre 2017 che ad oggi ancora non è stata corrisposta agli aeronaviganti AIB? Beh, quest’ultima spetta a prescindere, senza se e senza ma… e vediamo di recuperare il ritardo di ben 27 mesi che ad oggi si è accumulato.
A proposito, non è un pesce d’aprile: questa amministrazione è realmente in debito economico con gli AIB!

per USB VV.F. Consiglio Nazionale
Carmelo Guarnieri Labarile