ATTIVITÀ DI FORMAZIONE ANTINCENDIO ESTERNA ED ACCERTAMENTO SECONDO IL D.LGS 81/08

Parma -

 

Al Comandante Provinciale VV.F. di Parma
Ing. Vincenzo GIORDANO

 


Oggetto: Attività di formazione antincendio esterna ed accertamento secondo il D.Lgs 81/08 – Problematiche e richiesta delucidazione.

 


Riceviamo numerose segnalazione da parte del personale Qualificato e non riguardanti problematiche relative ai servizi di formazione antincendio esterna ed accertamento secondo il D.Lgs 81/08.


L’individuazione del personale preposto, qualificato e non, a tali servizi prevede criteri che dovrebbero considerare sia l’anzianità che il numero delle prestazioni effettuate in un arco di tempo ben definito affinchè risultino eque soprattutto sotto il profilo economico. Attualmente, a quanto segnalatoci da numerosi lavoratori, la fase di individuazione del personale operativo (CR, CS e VF) viene risulta spesso nebulosa e di difficile comprensione sia al riguardo della scelta del personale inviato a svolgere tali servizi sia sulla scelta delle sostituzioni in itinere a causa di rinunce dal personale come da OdG.


Inoltre risulta insufficiente la comunicazione, tramite OdG, del riepilogativo inerente le ore effettuate dai lavoratori in tali servizi.


La scrivente O.S., pertanto, chiede:


- Di conoscere il regolamento relativo e i criteri utilizzati per l’individuazione del personale inviato in tali servizi e di conseguenza reso pubblico a tutti i lavoratori (così come è stato fatto con il regolamento relativo ai servizi di vigilanza antincendio);
- Che venga pubblicato, con scadenza almeno semestrale, il resoconto delle ore prestate da ciascun lavoratore in tali servizi;


In attesa di un urgente riscontro ed una convocazione ad hoc sul tema, dove poter esperire una analisi sul bilancio di questi anni di attività e alla valutazione di proposte atte ad un miglioramento del servizio, ci riserviamo la possibilità di ulteriori iniziative sindacali al riguardo.


Cordiali saluti

USB Vigili del Fuoco Provinciale