EMILIA ROMAGNA, SINERGIE TRA VVF E SERVIZIO SANITARIO REGIONALE. LA NOSTRA AZIONE, I NOSTRI RISULTATI

USB VVF il sindacato che non firma marchette ma propone azioni concrete e sinergiche……

Bologna -

 

Siamo spesso additati dai nostri detrattori come il sindacato capace solo di dire “no” colpevoli a loro dire di non aver firmato un contratto beffa che non ha portato neppure un diritto al lavoratore Vigile del Fuoco.

Ebbene oggi abbiamo dimostrato ancora una volta che USB è anche un sindacato che propone idee, un sindacato che mai si è sottratto al confronto, da alcuni mesi abbiamo intrapreso un dialogo costruttivo con la nostra direzione regionale e la Regione Emilia Romagna per promuovere sinergie tra il CNVVF e il Servizio Sanitario regionale.

In particolare abbiamo sviluppato ragionamenti su contributi per la bonifica imenotteri che distoglie sempre più risorse al CNVVF regionale, quando il nostro servizio dovrebbe essere svolto proprio dalle territoriali ASL e l’altro aspetto riguarda la sostituzione dei presidi sanitari presenti sui nostri mezzi di soccorso che con opportuni accorgimenti potrebbero venir girati alle strutture sanitarie prima della naturale scadenza , così facendo si potrebbero risparmiare importanti risorse dai nostri capitoli di spesa per spalmare questi risparmi in appositi capitoli quali formazione, mantenimenti, retraining etc,etc.

Proprio grazie alla nostra azione prendiamo con piacere atto che il gruppo consigliare “Altra Emilia Romagna” ha presentato una interrogazione alla giunta regionale per sollecitare queste particolari azioni sinergiche.

Si allega testo integrale dell’interrogazione

 

per USB Vigili del Fuoco Regionale
Roberto Franca