LA NOSTRA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO

Report riunione al comando di savona del 18 dicembre 2017

Savona -

RLS? Non significa Ruffiani Lor Signori, ma rappresentante dei lavoratori sulla sicurezza.

Figura molto importante a favore dei lavoratori, del loro benessere e tendente al miglioramento continuo della qualità della vita lavorativa. Se, la vostra sedia, per via del vostro lavoro continuativo da ufficio, vi causa mal di schiena, anche se “normale” conseguenza, attraverso l’utilizzo del Dlgs. 81 08 e di tutte le figure preposte faremo in modo di ridurne il problema, facendolo tendere nel tempo alla totale scomparsa. In che modo? Per esempio acquistando delle sedie ergonomiche, facendo delle pause regolari con brevi camminate. A forza di lavorare d’avanti al PC perdete la vista? Si devono utilizzare tutti gli strumenti atti a rimuovere il problema: schermi antiriflesso, valutazione della posizione dell’illuminazione e pause regolari. Il dirigente per la grande difficoltà di gestire la macchina del soccorso, vista anche l’oppressione dei sindacati perde i capelli? Delega parte del lavoro ai suoi collaboratori, magari rinuncia al premio “ risparmio”, investe il danaro in qualità e tutto il mondo gliene sarà grato; se anche ciò non bastasse partecipa agli scioperi, dichiarando che il personale non è sufficiente…. Anche l’eccessivo carico di lavoro provoca malattia!

Altro esempio potrebbe riguardare quando nelle nostre sedi di lavoro la produzione di sostanze cancerogene, prodotti della combustione endotermica (motori per intenderci) dei nostri automezzi non viene riversata verso l’esterno potrebbero esserci problemi di salute per i lavoratori ed e proprio per questo, potremmo chiamare il rappresentante dei lavoratori sulla sicurezza (RLS)  che a sua volta comunicherebbe con l’addetto al servizio di prevenzione e protezione (ASPP).

Gli esempi fatti sono solo alcune delle cose che si potrebbero migliorare ma siamo certi solo che se non si parte non si arriva. La riunione del 18 dicembre 2017 voleva essere, secondo l’amministrazione, un evento privo di contenuto o sicuramente non degno dell'importanza e dello spessore della legge 81-08 che parla di tutela dei lavoratori: una riunione dove la figura del RLS sarebbe basilare e che oggi si scontra con il fatto che al comando di Savona non esiste. Secondo noi USB non è un appuntamento per fare due chiacchiere da amici al bar, ma un occasione dove discutere facendo il resoconto dell’anno trascorso nonché la pianificazione delle migliorie in materia di prevenzione e protezione da apportare per l’anno che segue. Ci siamo scontrati con l’amministrazione che su questo delicato argomento è carente in tutto; abbiamo ricordato a tutti i termini di legge e le regole con i quali devono essere affrontati i temi a noi cari della sicurezza.

L’aspp, (addetto al servizio prevenzione e protezione) per esempio era presente al tavolo ma non è previsto dalla normativa, ( per dovere di cronaca è un VD vestito in divisa ma non risulta tra il personale richiamato in servizio, nel momento in cui scriviamo non ci è dato conoscerne la motivazione ): il DVR ( documento della valutazione dei rischi ) che si sarebbe dovuto redigere in tale circostanza, impone che si debba sentire la voce dei lavoratori attraverso gli RLS ,che, per il comando provinciale di Savona dovrebbero essere 3. Queste tre figure (RLS) secondo le legge devono essere formata a carico dell’amministrazione, secondo dei programmi ben definiti, e con aggiornamenti annuali.

Anche la figura del Medico competente dovrebbe concorrere alla stesura del documento sopraccitato, dal punto di vista sanitario, salutare, magari biomeccanico e dovrebbe effettuare sopralluoghi periodici a campione ed in totale autonomia. E’ una figura di riferimento per la valutazioni di eventuali segnalazioni da parte dei lavoratori a cui è tenuto a offrire l’assistenza, documentandone i sopralluoghi, le posizioni assunte per le richieste e sulla base di quale nozione scientifica decise. Il tutto deve essere allegato al DVR (documento valutazione dei rischi) che deve rimanere disponibile per tutti i lavoratori che vogliano consultarlo.

Noi di Usb, in tale riunione, facendo notare l'illegittimità dell’evento, abbiamo fatto di tutto per proporre al DDL ( datore di lavoro = comando ) di voler individuare gli RLS, formarli,  e, a distanza di anni 20 iniziare a lavorare seriamente, perché di lavoro non si deve morire né tanto meno ci si deve ammalare. 

Certi di aver parlato a nome di tutti i lavoratori auguriamo buone feste con l’impegno di far seguire, il verbale della riunione predetta (aimè…siamo ancora in attesa di riceverlo)!!!!!!!

 

USB Vigili del Fuoco Provinciale