UTILIZZO IMPROPRIO DPI E FREGI DEL CNVVF.

Nazionale -

Alla Direzione Centrale delle Risorse Umane Prefetto

Giovanni BRUNO

e p. c. Al Ministro dell'Interno

On. Marco MINNITI

Al Sottosegretario di Stato con delega al Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile

On. Giampiero BOCCI

 

Oggetto: utilizzo improprio DPI e fregi del CNVVF.

la scrivente Organizzazione Sindacale, in riferimento all’oggetto, chiede di sapere se sia stata valutata o denunciata l'ipotesi contenuta nel Codice penale, Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana 26 ottobre 1930, n. 251 - Approvato con R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398. LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare - TITOLO SETTIMO. Dei delitti contro la fede pubblica - CAPO QUARTO. Della falsità personale ARTICOLO 498 (Usurpazione di titoli o di onori), dove si precisa che:

Chiunque, fuori dei casi previsti dall'articolo 497-ter. abusivamente porta in pubblico la divisa o i segni distintivi di un ufficio o impiego pubblico, o di un Corpo politico, amministrativo o giudiziario, ovvero di una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato, ovvero indossa abusivamente in pubblico l'abito ecclesiastico, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 154 a euro 929. Alla stessa sanzione soggiace chi si arroga dignità o gradi accademici, titoli, decorazioni o altre pubbliche insegne onorifiche, ovvero qualità inerenti ad alcuno degli uffici, impieghi o professioni, indicati nella disposizione precedente. Per le violazioni di cui al presente articolo si applica la sanzione amministrativa accessoria della pubblicazione del provvedimento che accerta la violazione con le modalità stabilite dall'articolo 36 e non è ammesso il pagamento in misura ridotta previsto dall'articolo 16 della legge 24 novembre 1981, n. 689.”

Come si può facilmente evincere dagli organi di stampa, infatti, nella giornata di sabato 14 ottobre un politico italiano (che, è importante sottolineare, non fa parte del parlamento ed è stato condannato in via definitiva nel 2013) ha visitato i luoghi colpiti in estate dal terremoto ad Ischia e durante la sua visita ha indossato un elmo VF di foggia grigia.

Chiediamo dunque se il superiore dipartimento abbia assunto suddetto politico oppure fosse consapevole delle violazioni/reati di cui sopra e quale Dirigente VF abbia consentito l’utilizzo del proprio elmo. Riteniamo vergognoso doversi prestare a simili giochi di potere rendendo, purtroppo, tutti i lavoratori VF complici passivi di questi teatrini elettorali.

E’ scandaloso che si permetta a persone con una sentenza passata in giudicato di sfruttare impunemente l’immagine del Corpo Nazionale, anche alla luce delle vergognose affermazioni razziste nei confronti dei migranti espresse dallo stesso politico di cui sopra a margine della conferenza stampa successiva alla visita sull’isola.

Si rimane in attesa di sollecita risposta.

 

USB VV.F. Consiglio Nazionale