“ANCHE IO VOGLIO PARLARE LIBERAMENTE”

PRESIDIO OSPEDALE GALLIERA

12 SETTEMBRE 2017 ORE 14

Genova -

I Vigili del Fuoco di Genova esprimono massima solidarietà nei confronti di Tullio Rossi delegato USB dell’Ospedale Galliera.

Rigettiamo al mittente la repressione messa in atto dalla dirigenza presieduta dal cardinal bagnasco nei suoi confronti con atti disciplinari.

Tullio Rossi lotta tutti i giorni per la difesa dei diritti dei lavoratori e alla salute pubblica.

La “polizia aziendale” che ha controllato capillarmente i suoi commenti da libero cittadino su un social network, esprimono la debolezza e la paura nei concetti espressi da Tullio, utilizzando gli stessi per avviare provvedimenti disciplinari rivolti verso il licenziamento, dimenticando la nostra Costituzione che nell’articolo 21 garantisce la libertà di espressione.

L’aver denunciato i microchip negli indumenti, la privatizzazione selvaggia della sanità con conseguenze di minor servizio e costi altissimi, un nuovo progetto dell’ospedale galliera rivolto verso un business di appartamenti residenziali sottraendo posti letto sono le vere cause di un coperchio che Tullio Rossi ha sollevato.

Noi saremo domani a fianco della Sanità Genovese per dimostrare alla dirigenza che chi tocca uno tocca tutti.


UNITI SI VINCE

USB Vigili del Fuoco Provinciale