SCIOPERO USB LIGURIA

SCIOPERO 30-06-2017

Genova -

Lavoratori

abbiamo assistito ad un momento storico dei Pompieri Liguri dove i Sindacati hanno dimostrato coerenza e maturità accogliendo la nostra richiesta di un tavolo per unire le forze e lottare unitariamente.

I problemi del Riordino sono evidenti tutti i giorni ed il Soccorso è a rischio.

La manifestazione unitaria del 17 Maggio ha dato un segnale forte alla politica che doveva prendere atto dell'insufficienza del personale VVF e mettere in discussione le attuali piante organiche del Riordino.

Ad oggi abbiamo solo ottenuto un sovraccarico di lavoro con convenzioni che umiliano i pompieri con 7 € orari.

Tutti gli stati di agitazione di CGIL CISL UIL CONFSAL E CONAPO sono finiti con congelamenti o conciliazioni, dato oggettivo che i confederali si sono “venduti” alla politica e alla nostra amministrazione e i loro “cugini” si sono allineati alle loro volontà di far dimenticare il rinnovo contrattuale con lo straordinario.

In questo momento storico dei Pompieri, umiliati tutti i giorni da regolamenti e circolari che continuano imperterrito a ridurre i costi del soccorso sulla schiena dei soliti lavoratori ultracinquantenni con un salario bloccato dal 2009, assunzioni ridicole sul rapporto cittadino soccorritore che oggi in Liguria sfiora 1/15000, necessita una REAZIONE!

La riflessione è obbligatoria:

rimanere legati a questi “sindacati” che spalleggiamo continuamente l'amministrazione, altrimenti avrebbero dichiarato Sciopero insieme ad USB.

Stracciare le tessere dei “Firmaioli” e aderire all'unico Sindacato che lotta che dimostra ogni giorno la trasparenza e la propria coerenza come elemento cardine, mentre altri continuano imperterriti a creare “orticelli” che distruggono diritti e investono consenso nei progetti della precarizzazione del soccorso.

Il 30 Giugno USB Liguria è in SCIOPERO

CONTRATTO E ASSUNZIONI

USB Vigili del Fuoco Regionale