Coordinamento Nazionale Vigili del Fuoco

LE IDEE USB ACCOLTE IN REGIONE EMILIA ROMAGNA

Bologna -

Con grande soddisfazione registriamo oggi un primo importante risultato delle rivendicazioni USB nella nostra regione. Nella giornata di Martedì 12 Aprile, un interpello presentato dal Consigliere Regionale Piergiovanni Alleva del gruppo assembleare L’Altra Emilia Romagna è stato discusso e votato a larghissima maggioranza da parte dei componenti dell’assemblea Regionale Emilia Romagna.

Questa giornata ripaga lo sforzo fatto da tutto il coordinamento regionale USB, che in questi mesi si sono impegnati a produrre un documento in merito alle questioni legate al POA 2017 ed alle nuove funzioni e competenze per il CNVVF introdotte dal Decreto Legislativo n°177 del 19.08.2016 che di fatto scioglie il CFS. Il testo integrale dell’interpello, che da oggi è diventato la Risoluzione 4126, è già pubblicato nel nostro sito in data 21 Febbraio e contiene le seguenti rivendicazioni:


1)Aumento delle ore di straordinario per richiami di personale nei periodi interessati da emergenze boschive (fase attenzione) lasciando una maggior autonomia ai comandi Provinciali.

 

2)Esercitazioni e formazione personale con manovre di addestramento su scenari complessi in coordinamento con la colonna mobile della Protezione Civile Regionale come previsto dalla convenzione quadro (questo specifico passaggio è stato già recepito dal Direttore vedere nostro comunicato del 14 Marzo 2017 dopo nostro intervento con osservazioni presentando pure copia dell’interpello).

 

3)Risorse per emergenze di tipo ambientale naturalistico (tipo emergenze imenotteri).

4)Risorse per formazione sulle nuove competenze acquisite dopo soppressione CFS(Già recepito dal direttore, ma anche da noi sollecitato; vedere documento del 14 Marzo).

 

5)Dal Risparmio di Locazioni che la Regione pagava per numerosi distaccamenti del CFS nel territorio Emiliano (specialmente in provincia di Parma) trovare e sovvenzionare una struttura in quel particolare territorio per un distaccamento stagionale di VVF.

 

6)Iniziare un proficuo ragionamento per trovare sinergie in ambito sanitario con il nucleo elicotteri della nostra regione.

 

Queste sono le questioni che abbiamo posto alla politica, questi sono i risultati oggi ottenuti.

Siamo consapevoli che questo non rappresenti un traguardo, ma solo l’inizio di un percorso di confronti, sia con i vertici regionali del CNVVF sia con i politici che amministrano la nostra regione.

Come sempre vi terremo costantemente informati sugli sviluppi di questa importantissima vertenza.


Coordinamento Regionale USB Emilia Romagna.

 

  • In allegato la lettera al Direttore e il testo dell’interpello