Coordinamento Nazionale Vigili del Fuoco

INDIETRO TUTTA !!!

SI RITORNA ALLA REGOLARITA’

Rovigo -

Giusto un anno fa siamo stati convocati a Rovigo per definire in ambito locale i criteri di mobilità provinciale. Il dirigente assieme ai sindacati amici hanno concordato dei criteri fortemente contestati dalla nostra Organizzazione ma tenacemente voluti da chi fa deleghe proprio con la mobilità (clientelismo estremo).

Si indicava la qualificazione operativa a favore dell’anzianità di servizio nei posti vacanti, logicamente ad ogni mobilità interna se ne indicava una diversa per fare in modo di sistemare i propri iscritti.

Il tutto con il beneplacito del dirigente locale.

Abbiamo denunciato questo tipo di accordo attraverso note, verbalizzazioni e comunicati, definendo quanto attuato a Rovigo come un accordo “OGM” che favorisce alcuni penalizzando tutto il resto del personale oppure “l’ anzianità di servizio che va a farsi benedire”.

Ora però, a seguito del lavoro sindacale e non clientelare di USB, l’amministrazione ci ha dato ragione e per le mobilità provinciali si applica l’accordo nazionale.

Per questo motivo chiederemo lo stralcio di questa porcheria.

E’ ora di cambiare musica e dare fiducia a chi tutela veramente i lavoratori.


USB Vigili del Fuoco Provinciale