DIRITTO MENSA

A LORO IL RICAVATO DEL PREMIO PRODUZIONE E A NOI UNA TICKET CARD

Nazionale -

IL DIRITTO ALLA MENSA VA DIFESO DA UNA AMMINISTRAZIONE CHE VUOLE RISPARMIARE, SULLA NOSTRA PELLE, PER DIVIDERSI I SOLDI TRA I DIRIGENTI SOLERTI…


Lavoratori,


a Treviso il solerte dirigente ha fatto già passi da gigante verso l’abrogazione del diritto mensa. Si… la mensa è un diritto!!! Noi siamo una categoria speciale che in deroga all’orario di lavoro ogni turno lavoriamo due giorni, non possiamo preventivare le nostre pause (quando suona la campana si parte e non si sa quando si rientra), facciamo un lavoro duro e abbiamo bisogno di calorie alimentari. Eppure adesso l’amministrazione per risparmiare sul servizio mensa e “fare cassa” (vi ricordiamo che ad ogni centesimo risparmiato il dirigente ha diritto al premio produzione) ci tolgono un diritto e ci vogliono imporre una serie di limitazioni.

Quindi la “loro” soluzione è: ti chiudo la cucina, ti do una ticket card e potrai comprarti la merendina, naturalmente fuori dall’orario di lavoro, se sei a lavoro e avverti un certo languorino potrai servirti delle macchinette distributrici, a pagamento, e potrai usare un forno a microonde gentilmente offerto dall’amministrazione. In servizio non potrai andare a comprare il tuo pasto… ricordati che bisogna evitare un via vai di vetture (il gasolio costa) e si deve evitare che la gente mangi quando vuole e cosa vuole… insomma da un diritto adesso ci vogliono fare passare ad una serie di assurdità…

UN BUON SOCCORSO SI FA ANCHE GRAZIE AD UNA EFFICIENTE LOGISTICA

Dobbiamo batterci sul fatto che essendo un turno di servizio corrispondente a due giorni di lavoro dobbiamo percepire non un buono pasto ma due, dobbiamo batterci per un cuoco assunto che ci confezioni i pasti in base alle nostre esigenze lavorative e non permettere il licenziamento di lavoratori attualmente sfruttati, dobbiamo batterci per un menù che ci dia una vasta scelta invece della solita sbobba, dobbiamo batterci per una cibo di qualità e non la solita merce scaduta. PERCHÉ LA MENSA, LO RIPETIAMO, È UN DIRITTO MA ANCHE UNA STRATEGIA DEL SOCCORSO… SE SCATTA UNA MICRO EMERGENZA PROVINCIALE DOVE METTEREMO LA TICKET CARD VISTO CHE SALTANO GLI SCHEMI E LE CUCINE CI VERRANNO CHIUSE??? DURANTE LE EMERGENZE CON IL RADDOPPIO DEI TURNI RADDOPPIANO ANCHE I CARICHI DI LAVORO E DI CONSEGUENZA AUMENTANO I NOSTRI BISOGNI. Le sedi dei vigili del fuoco, lo ricordiamo, sono centri strategici fondamentali e devono avere una logistica autonoma ed efficiente.


IL DIRITTO ALLA MENSA SIAMO NOI CHE POSSIAMO PERDERLO SE NON VALUTIAMO BENE LE NOSTRE SCELTE!!!


USB Vigili del Fuoco Nazionale