SOLLECITO RICHIESTA DI CHIARIMENTI IN MERITO ALLA MOBILITA' SATI

Nazionale -

Al Ministro dell’Interno
On. Angelino ALFANO


Al Sottosegretario di Stato con delega dei Vigili del Fuoco
On. Giampiero BOCCI


Al Capo Dipartimento

Prefetto Bruno FRATTASI


Tramite:
Ufficio I - Gabinetto del Capo Dipartimento
Capo del Gabinetto del Capo Dipartimento
Viceprefetto Iolanda ROLLI


Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
Vice Capo Dipartimento Vicario
ing. Gioacchino GIOMI


Alla Direzione Centrale delle Risorse Umane
Prefetto Giovanni BRUNO


e p.c., All'ufficio Garanzia dei Diritti Sindacali

dott.ssa Silvana LANZA BUCCERI



Oggetto: Mobilità Lavoratori SATI del CNVVF - Sollecito richiesta informazioni urgenti.



Facendo seguito alla nota prot. n. 118 del 04.08.2016 di questa Organizzazione Sindacale relativa all’oggetto e con riferimento alla circolare prot. n. 21578 del 02.05.2016 relativa alla ricognizione per la mobilità del personale SATI della Direzione Centrale Risorse Umane – questa O.S. deve purtroppo prendere atto, a tutt’oggi, che codesta amministrazione non solo non ha ritenuto opportuno rispondere ai chiarimenti richiesti dalla scrivente, ma non ha ritenuto nemmeno degni i lavoratori SATI, che attendono ormai da più di 5 mesi una “certezza” in merito al proprio destino, di ricevere una spiegazione, una “comunicazione” sul perché ad oggi non sia stata ancora ufficializzata la mobilità in oggetto, nonostante ci siano “fonti” del Dipartimento che prevedono nuove assunzioni di personale SATI (proveniente da concorso e/o da altri enti per “assorbimento”) addirittura entro la fine del corrente anno!!!

Questa Organizzazione Sindacale, a nome di tutti i lavoratori SATI, chiede con forza che venga, nel più breve tempo possibile, pubblicata la circolare relativa alle effettive mobilitazioni del personale che ne ha fatto domanda e che sia utilmente collocato in graduatoria, perché oramai da 5 mesi in merito ha ascoltato soltanto il “silenzio assordante” di codesta amministrazione sulla questione!!!

La presente nota, ha lo scopo anche di sollecitare l’amministrazione a rispondere ai quesiti posti con la nota prot. n. 118 del 04.08.2016, trasmessa da questa O.S., nella quale si chiedevano urgenti chiarimenti sui criteri, a nostro avviso poco chiari e non sempre “coerenti”, con la quale la precedente mobilità, e le mobilità SATI in genere, vengono concluse, in modo da poter definire una volta per tutte alla luce del sole, in base a criteri univoci, chi debba esser certo del proprio trasferimento e chi no!!!

Con questa ulteriore richiesta di chiarimenti, si informa l’amministrazione che in mancanza di risposta ai legittimi quesiti sulle problematiche esposte questa Organizzazione Sindacalesi vedrà costretta ad interessare gli organi preposti al giudizio di legittimità nella gestione delle procedure di mobilità SATI attraverso gli strumenti giuridici previsti.

 

per USB VV.F. Consiglio Nazionale
Massimo Sbrizzi