LECCO: IL POMPIERE DOVE LO METTO?!?

COMUNICATO STAMPA

Lecco -

è di oggi la conferma che regione, provincia, comune e parco Adda Nord la messa al bando dell’ultima speranza di poter cercare un alloggio per i vigili del fuoco di Lecco. Nella conferenza dei servizi “decisoria” di venerdì 23 gennaio 2015, dove si discuteva della realizzazione della nuova SEDE OPERATIVA (“CASERMA”) dei Vigili del Fuoco, presso il Provveditorato delle Opere Pubbliche di Milano, tutti questi Enti hanno dato il loro parere contrario alla realizzazione dell’opera.

Il bione non è un luogo indicato. Ma allora dove dobbiamo andare? A Como, dove anche lì i pompieri sono sotto sfratto? Correva l’anno 1992 quando iniziarono le danze per capire dove mettere i pompieri ed ancora oggi stiamo al punto di partenza.

USB ritiene che non si possa utilizzare la politica per obbligare i tecnici a dare pareri in base a chi li retribuisce, visto che si tratta di un’opera che ha aspetti di obiettivo strategico riguardante la salvaguardia della cittadinanza.

A noi vigili del fuoco l’unica ricompensa, dopo anni di attesa, a cui teniamo è il GRAZIE delle persone ed il sorriso della gente quando riusciamo a dare loro un pò di serenità.

Per cui cari cittadini e contribuenti lecchesi preparatevi a ritornare indietro come quando la sede VF di Lecco era un distaccamento di COMO; l’amministrazione dell’Interno, visti gli esiti della conferenza dei servizi, potrebbe decidere di chiudere gli uffici e quindi dovreste andare a Como per consegnare una pratica di prevenzione incendi, per chiedere una copia di un rapporto d’intervento, per presentare tutta una serie di altri documenti per chiedere i corsi di formazione alle aziende…ecc…ecc…

 

Intervista a teleunica

per USB Vigili del Fuoco Provinciale
Diego Busdon