BONIFICA IMENOTTERI E DISPOSITIVI SANITARI SU MEZZI VVF

Bologna -

 

Al Direttore Regionale CNVVF Emilia Romagna
Ing. Silvano Barberi

 

Oggetto: Bonifica imenotteri e dispositivi sanitari su mezzi VVF.

 

Egregio, la scrivente O.S. sta sviluppando con la regione Emilia Romagna un dialogo politico/sindacale in merito a sinergie tra il corpo nazionale VVF e la sanità regionale su tematiche che ovviamente sono attinenti ai compiti istituzionali dei 2 enti.

Gli aspetti che stiamo analizzando riguardano in particolar modo le bonifiche imenotteri e tutte le attrezzature in uso al CNVVF in materia di presidi sanitari (Bombole ossigeno, piastre e batterie defibrillatori, bende,garze etc,etc).

Al fine di sollecitare ragionamenti competenti e pertinenti sulle materie sopraesposte, pertanto, con la presente si richiedono i seguenti dati:

  •  Interventi di bonifica imenotteri nel periodo Giugno/Settembre e raffronto con lo stesso periodo degli anni 2017 e 2016.

 

Quantitativo di materiale di presidio sanitario che annualmente necessità di sostituzione in tutto il territorio della nostra regione che per raggiungimento scadenza prodotto deve essere necessariamente sostituito e costi per sostenere le opportune sostituzioni, per la precisione;

 

  • Quante piastre e batterie sono prossime alla scadenza o già scadute nei nostri defibrillatori in dotazione ai comandi provinciali?
  • Quante bombole di ossigeno in scadenza o già scadute nelle nostre sacche tpss?.
  • Quanto materiale di primo soccorso generico è in scadenza o già scaduto?.
  • A quanto ammonta il costo annuale per tenere in efficienza le nostre sacche tpss?.


Certi di un Suo pronto interessamento, porgiamo cordiali saluti.

per USB Vigili del Fuoco Regionale
Roberto Franca