ASSEGNAZIONE NEO CS – RIORGANIZZAZIONE UFFICI AMMINISTRATIVI

Alessandria -

Lavoratori,

abbiamo avuto un incontro con l’amministrazione per trattare i temi di assegnazione dei nuovi CS e della riorganizzazione del settore amministrativo (vedi verbale allegato).

Dopo che l’amministrazione ha ribadito alle oo.ss. richiedenti l’incontro che i criteri della mobilità sono già sottoscritti dalle stesse e allegati al O.d.G. 54 del 2017, ci siamo sentiti in dovere di porre all’amministrazione un quesito in merito all’attuazione del riordino (sottoscritto da altri) o meno, che prevede 2 unità CS per sede distaccata per turno e nessun CR, in quanto i posti attualmente occupati dai CR potrebbero portare a contenziosi, se un CS dovesse ritenere il suo posto occupato da una figura non prevista e dopo anni di attesa ed un corso di 5 settimane si rivede posto a fare il vigile o addirittura venir assegnato ad una sede a lui disagiata.

Il comando ci ha rassicurati, affermando che non dovrebbero esserci grossi problemi, e dovrebbero venire accontentati tutti. Ci ha informato dell’intendimento di avviare un’indagine conoscitiva tesa a incrementare di un’unità l’ufficio di PG e della volontà di dotare tutte le sedi distaccate di un’unità CR a servizio giornaliero con la mansione di capo distaccamento.

In merito al personale amministrativo, il comando ha ribadito che l’attuale cronica carenza di personale aumenterà con il prossimo pensionamento di alcune unità, andando di fatto ad aumentare i carichi di lavoro ed imponendo la ridistribuzione di questi carichi, Usb ha evidenziato se a domanda sia fattibile l’utilizzo di personale CR in alcuni uffici del comando. Attendiamo di essere a conoscenza della nuova distribuzione dei carichi per eventualmente valutarne la bontà del progetto con il personale interessato.

Nelle varie ed eventuali una o.s. ha chiesto di poter effettuare una programmazione dei mantenimenti annuali in modo da essere svolti in turno, USB ha ribadito che da normativa i mantenimenti andrebbero effettuati in orario di servizio, senza intaccare le ferie e, se eventualmente espletati fuori orario, devono essere retribuiti e solo su esplicita richiesta del dipendente inseriti nella banca ore.

Infine una o.s. ha posto in evidenza problematiche con la gestione dei buoni pasto, visto che tale soluzione è stata scelta dalla maggioranza del personale delle sedi distaccate USB non entra nel merito, abbiamo ritenuto però doveroso evidenziare che ciò non può far obbligo a nessuno di assumersi responsabilità contabili non previste dal ruolo di appartenenza. Inoltre, a tutela delle lavoratrici dell’ufficio ragioneria che perderanno a breve un’unità per pensionamento, USB ha posto come quesito la fattibilità della gestione dei buoni direttamente presso le sedi distaccate o a consuntivo, come tra l’altro previsto da normative vigenti e da come la stessa amministrazione sembrerebbe orientarsi, ovviamente previa indagine conoscitiva che coinvolga il personale interessato.


per USB Vigili del Fuoco Provinciale
Giovanni Frizzarin Giovanni Maccarino