CORSO SFA

Firenze -

 

Al Direttore Reg.le VV.F. Toscana

Ing. Roberto LUPICA

 

 

 

Oggetto: Corso SFA dal 14 al 25/5

 

 

 

Egregio Direttore, 

siamo venuti a conoscenza in via indiretta che la Direzione Toscana ha programmato un corso fluviale dal 14 al 25 maggio presso il polo fluviale del comando di Terni. Nella nota successiva, prot. DIR-TOS 9451, si intende limitare l'accesso al corso al solo personale avente titolo di livello SAF 1B o superiore, questo, si legge nella nota, in relazione a contatti per vie brevi con la Direzione Centrale Formazione.

Siamo inoltre a conoscenza della nota del Capo del corpo in risposta a quesito posto dalla Direzione Puglia, in cui si pone lo stesso requisito non previsto da nessuna circolare dedicata.

 

La stessa nota del Capo del Corpo ci trova già in disaccordo in quanto il tavolo tecnico nazionale che doveva emanare il nuovo regolamento SAF non ha ancora prodotto documenti vincolanti, infatti in vigore permane la circolare "vecchia" EM 12/2016 che fissa il livello di accesso al corso fluviale al SAF “basico” cioè attuale 1A.

Su questa scelta abbiamo scritto e contestato la scelta che non ha nessun riscontro normativo. Restiamo in attesa di risposta e convocazione.

 

Qualora si volesse imporre il requisito livello SAF 1B e continuare il corso che codesta Direzione ha comunque deciso di effettuare con il nuovo parametro, siamo a chiederle di conseguenza di sospendere dal servizio SAF FLUVIALE e SA il numeroso personale della Toscana che ha effettuato il corso anche con il SAF 1A, seguendo il principio precauzionale del Dlgs 81/08 in merito ai requisiti per la formazione.

Quanto sopra per garantire la sicurezza degli operatori che, a quanto scrive il capo del corpo, non sono a conoscenza di tecniche e pertanto non idonei al corretto svolgimento del servizio SFA.

 

Le chiediamo pertanto di sospendere l’avvio del corso in oggetto fino alle definizione dei requisiti previsti per l’accesso e lo svolgimento della abilitazione SFA.

 

Certi di un immediato riscontro alla presente si porgono Cordiali Saluti.

 

USB Vigili del Fuoco Regionale