I VIGILI DEL FUOCO SICILIANI SI AVVIANO ALLO SCIOPERO!

Palermo -

NOTA STAMPA

I Vigili del Fuoco siciliani si avviano allo sciopero.

 

Giorno 10 u.s. nella sede della Direzione Regionale di Palermo, è stato espletato il tavolo di conciliazione in seguito alla dichiarazione dello stato di agitazione di categoria della USB VVF SICILIA, nel tentativo di trovare non solo risposte, ma soluzioni sul perché i Vigili del Fuoco non hanno ancora ricevuto le spettanze del G7, evento di interesse internazionale che hanno visto i Vigili del Fuoco protagonisti insieme agli altri Corpi dello Stato, prima per la messa in sicurezza del Teatro antico di Taormina e poi per lo spiegamento delle forze VVF impiegate nei territori per assicurare il corretto svolgimento dell’evento internazionale e nel contempo garantirne il soccorso anche alla popolazione.

 

Purtroppo però, i Vigili del Fuoco sono abituati SOLO ALLE PACCHE SULLE SPALLE e nient’altro … mentre tutte le altre forze di stato sono state remunerate delle spettanze dovute e solo dopo un mese, i VIGILI DEL FUOCO E LE LORO FAMIGLIE invece stanno ancora aspettando i soldi … non si sa bene se ci sono e da dove devono arrivare ma, di certo noi di USB non stiamo a guardare.

 

E’ una consuetudine oramai consolidata non pagare in tempo le spettanze dovute ai Vigili del Fuoco, uomini che ogni giorno rispondono a migliaia di richieste di interventi di soccorso della gente, quelli che sono in strada in qualsiasi condizione meteo, di giorno e di notte. E’ talmente consuetudine che alcuni aspettano ancora il pagamento della missione del sisma centro Italia, gli straordinari dovuti al sisma e al G7 l’esercitazione internazionale Modex, le boschive e gli straordinari delle emergenze estive, insomma aspettiamo sempre e per tutto finanche a livello provinciale, le vigilanze nei teatri. Alcuni non pagano da più di un anno e noi aspettiamo!! I Dirigenti che fanno??

 

Il riordino del Corpo dei Vigili del Fuoco, a cui SOLO LA USB NON HA APPOSTO LA FIRMA, perché gli effetti, oggi  evidenti, sono sotto gli occhi di tutti. Il riordino altro non è che risparmio, tagli al soccorso e questa logica del risparmio ha colpito pure i pasti dei VVF, stabilendo la chiusura delle mense che fornivano i pasti caldi in tantissimi distaccamenti sostituendo il servizio con un freddo buono pasto!! Buono pasto che però non si è ancora visto! Indovinate chi paga il pasto caldo durante i turni di 12 ore diurni e notturni? I Vigili del Fuoco!

 

LA USB VVF SICILIA RIVENDICA IL DIRITTO AL RICONOSCIMENTO ECONOMICO DI TUTTE LE SPETTANZE CHE DA TEMPO I POMPIERI SICILIANI ASPETTANO, INCLUSI GLI INTERESSI MATURATI PERCHE’ SONO UNA IMPORTANTE RISORSA PER IL PAESE E NON UN PESO!!

 

INVITIAMO TUTTI I POMPIERI SICILIANI, SENZA NESSUN PREGIUDIZIO A SCENDERE IN PIAZZA, UNITI SIAMO UNA FORZA CHE LE ISTITUZIONI NON POSSONO IGNORARE. ADESSO BASTA ALZIAMO LA TESTA!!

 

 

USB Vigili del Fuoco Regionale